Live Sicilia

Calcio - Serie C

Siracusa, il derby è tuo
L'Akragas lotta ma si arrende


Articolo letto 3.003 volte

Una splendida punizione di Liotti decide la sfida del "De Simone".

VOTA
0/5
0 voti

SIRACUSA - Il derby del "De Simone" va al Siracusa, che riesce ad avere la meglio su un'Akragas che ha cercato soprattutto di portare a casa il minimo sindacale, ovvero un pareggio. Alla fine, però, la grande pressione eserciatata dalla formazione di casa ha portato i frutti sperati, anche se alla fine a decidere la partita è stato un calcio piazzato. Perfetta la trasformazione di Liotti su calcio di punizione a mezz'ora dalla fine, dopo che gli aretusei avevano creato tanto, senza però riuscire a mettere in piedi un numero di palle gol tale da mettere in agitazione la retroguardia comandata da capitan Vono. Subito dopo aver subìto la rete dello svantaggio, il Gigante ha cercato di spingere e mister Di Napoli ha provato a mettere qualcosa in più in campo per aumentare la spinta offensiva. Ma alla fine hanno avuto ragione i biancoblu, i quali approfittano del pareggio tra Catania e Cosenza che, unito a quello ottenuto un paio d'ore prima dal Trapani sul campo della Casertana consente proprio al Siracusa di guadagnare due punti sulle squadre che stanno davanti e sulle immediate inseguitrici nella corsa per la miglior posizione possibile ai playoff.

Bianco punta su Altobelli e Bruno per arginare l'emergenza in difesa, Di Napoli si affida a tutti i nuovi arrivi del mercato invernale. Il primo pericolo lo portano i padroni di casa con Scardina che calcia al volo ma non trova i pali difesi da Vono. Inizio del match piuttosto blando, Camarà prova a rendersi pericoloso ma è il Siracusa a calciare ancora in porta con Liotti: anche in questo caso mira sbagliata. Crescono gli aretusei mentre l'Akragas è costretto a rinculare e ad affidarsi a soluzioni estemporanee come la conclusione dello stesso Camarà, che non sorprende D'Alessandro da una trentina di metri. È però ancora Liotti a rendersi pericoloso al 25', con una conclusione sulla quale si esalta ancora Vono, il quale salva un'Akragas che si affida ancora a Camarà per le iniziative offensive. Sono invece Catania e Scardina a cercare di proporre e finalizzare in casa aretusea: la punta di Bianco cade in area al 37', ma non c'è rigore secondo Luciani. Anche nel finale di tempo è il Siracusa a provarci con Scardina, ma il muro oggi in tenuta rossa regge fino all'intervallo anche su Grillo che al 40' spreca.

Il Siracusa si presenta dopo l'intervallo con De Silvestro in campo, e quindi con un atteggiamento più offensivo, ma in avvio di ripresa i padroni di casa non vanno oltre il dominio territoriale visto nel primo tempo. L'Akragas non riesce a proporre gioco per via del ritmo tambureggiante imposto dagli aretusei, ma al tempo stesso riesce a chiudersi bene nella propria trequarti: c'è allora spazio per la lotta in mezzo al campo, com'è da regola non scritta nel derby. Ma poi il Siracusa passa con merito: al 61' splendido calcio di punizione di Liotti, Vono stavolta non può nulla. I biancoblu non vogliono rallentare, anzi cercano di insistere per chiudere la gara: ci prova Parisi dalla distanza, non trovando la porta. L'Akragas cerca di uscire dal guscio, dopo qualche minuto di adattamento il Gigante spinge con maggiore decisione, così Di Napoli fiuta la possibilità di ribaltare e mette Gjuci per Carrotta. Finale di gara che vede gli ospiti in pressione, mentre gli aretusei sembrano in debito di ossigeno e pensano solo a tenere la palla lontano dall'area, e la missione riesce alla grande.

TABELLINO

SIRACUSA - AKRAGAS 1-0 (61' Liotti)

SIRACUSA D'Alessandro, Daffara, Bruno, Altobelli, Liotti, Toscano (66' Palermo), Grillo (46' De Silvestro), Parisi (90' Mangiacasale), Spinelli, Scardina (82' Bernardo), Catania.
In panchina: Genovese, Di Grazia, Vicaroni, Marotta, Mazzocchi, Mancino, Punzi.
Allenatore Paolo Bianco.

AKRAGAS - Vono, Danese, Raucci, Bramati, Scrugli, Sanseverino, Zibert, Carrotta (81' Gjuci), Pastore, Camarà, Dammacco.
In panchina: Lo Monaco, Petrucci, Ioio, Navas, Minacoli, Canale, Moreo, Caternicchia, Saitta, Mileto.

ARBITRO - Luciani di Roma 1.

AMMONITI - Parisi, Bruno, Sanseverino, De Silvestro.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php