Live Sicilia

calcio - serie c

La Sicula Leonzio mette la quarta
Espugnata Catanzaro con autorità


Articolo letto 2.345 volte

Gara perfetta dei bianconeri, decidono nella ripresa Marano, Arcidiacono e Foggia.

VOTA
0/5
0 voti

CATANZARO - Vera e propria impresa della Sicula Leonzio, la quale espugna il campo del Catanzaro e porta a casa una gran bella vittoria soprattutto in chiave futura. Continua dunque il momento positivo della formazione bianconera, che porta a casa il quarto risultato utile consecutivo e soprattutto mette insieme in queste gare ben 10 punti che fanno morale e consentono agli uomini di mister Aimo Diana di scalare ancor di più la classifica, per giunta contro un rivale diretto nella parte medio-alta della graduatoria. Playoff sempre meno lontani e distanza che aumenta invece dalla zona pericolosa per una Sicula Leonzio capace di mettere in piedi al "Ceravolo" una grande prestazione, fatta di grande concentrazione e applicazione nella metà campo difensiva e di compattezza in campo. E alla fine, anche la maestria di Diana nella gestione dei campi è stata decisiva, visto che il risultato lo ha sbloccato Marano e la terza rete porta la firma di Foggia, entrambi usciti dalla pancina così come Sibilli, che ha provocato il rigore del momentaneo 0-2 realizzato da Arcidiacono. Una domenica perfetta, dunque, per i leontini.

La partita inizia a ritmi piuttosto blandi, dopo 2 minuti si registra una palla a campanile che per poco non sorprende Narciso, ma di pericoloso c'è ben poco. Poi la Sicula Leonzio prova a tirarsi fuori dal guscio, ma su calcio piazzato al quarto d'ora Petermann non coglie l'occasione e spara in curva. Un minuto dopo Narciso è però costretto agli straordinari su Letizia, il quale vince un rimpallo dopo il cross di Zanini ma si fa murare dal numero 1 bianconero. Russo prova a mettere paura alla difesa del Catanzaro dopo un malinteso tra Sepe e il portiere Nordi, poi al 25' fa partire un tiro-cross che mette i brividi ai giallorossi ma che non trova nè la porta nè compagni in agguato. La partita continua a scorrere sul filo dell'equilibrio, prova a romperlo Infantino alla mezz'ora ma Narciso è attento sulla conclusione, prima di un'altra chance per Russo: punizione dell'esterno leontino al 36', Nordi si supera e mette in angolo. La chance più grande arriva a tre minuti dalla fine, con Sepe che batte di mancino un cross che diventa un tiro: traversa e Leonzio che si salva poco prima dell'intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi ci prova di nuovo Petermann, che così come nel primo tempo non trova la porta con una conclusione dalla distanza. Più pericoloso, un paio di minuti dopo è Lescano, che sugli sviluppi di una punizione schiaccia di testa ma trova un super Nordi a mettere in angolo. Meglio la Leonzio in avvio di ripresa, l'ex Trapani si esalta anche sulla botta da fuori di Squillace al 12' e poi sul corner Lescano viene fermato dai difensori. Il Catanzaro prova a reagire ma Falcone sbaglia nel cuore dell'area, poi Dionigi getta nella mischia Marin e Cunzi per dare brio. Diana mischia le carte con Sibilli, Foggia e Marano, e i fatti gli danno ragione: al 74' proprio Marano si fa trovare pronto sulla respinta di Nordi su Arcidiacono e fa 1-0. Quattro minuti dopo Sibilli provoca un fallo di mano di Marin, De Remigis non ha dubbi e concede il rigore: dagli undici metri Arcidiacono non sbaglia e fa 2-0. Catanzaro abbattuto dall'uno-due della Sicula Leonzio, ci prova Letizia su punizione ma Narciso non trema. La ciliegina la mette Foggia, che a 3 minuti dalla fine cala il tris dopo la respinta di Nordi su Sibilli. Il sigillo perfetto per una gara perfetta.

TABELLINO

CATANZARO - SICULA LEONZIO 0-3 (74' Marano, 78' rig.Arcidiacono, 87' Foggia)

CATANZARO - Nordi, De Giorgi, Di Nunzio, Sabato, Zanini (80' Spighi), Onescu (62' Cunzi), Maita, Sepe, Falcone (62' Marin), Infantino, Letizia (85' Corado).
In panchina:
Marcantognini, Nicoletti, Cason, van Ransbeeck, Gambaretti, Riggio, Badje, Puntoriere.
Allenatore Davide Dionigi.

SICULA LEONZIO - Narciso, Camilleri, Gianola, Aquilanti, Petermann (70' Marano), Esposito, D'Angelo, Squillace, Arcidiacono, Lescano (70' Foggia), Russo (67' Sibilli).
In panchina: Ciotti, Monteleone, Granata, Davì, Cozza, De Felice, Giuliano, Pollace.
Allenatore Aimo Diana.

ARBITRO - De Remigis di Teramo

AMMONITI - Petermann, Marano, Marin.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php