Live Sicilia

calcio femminile

Ludos, sfida da non sbagliare
Confronto diretto con l'Acese


Articolo letto 538 volte

Un derby che promette scintille quello tra le palermitane e le etnee.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Dopo una settimana di sosta ritorna il campionato di serie C di calcio femminile, con la prima giornata del girone di ritorno. Il match clou di questo turno sarà proprio al "Rosolino Lo Cicero" (fischio d'inizio del Sig. Conticello di Trapani domani alle ore 15,00 - Ingresso gratuito), dove la capolista Ludos affronterà la sua diretta inseguitrice, l'Acese.

Infatti la squadra allenata da Antonella Licciardi è arrivata al giro di boa a punteggio pieno, avendo vinto tutti e sei gli incontri finora disputati. Le acesi, invece, occupano il secondo posto, distanziate di sette lunghezze dalle palermitane. La partita dell'andata, disputatasi al "Comunale" di Aci S. Antonio, si concluse 4-0 in favore della Ludos, grazie alle reti siglate da Dragotto (doppietta), La Mattina e Gaaliche. Questo è stato l'unico ko stagionale subito dalle etnee, che sono in serie utile da cinque giornate. Insomma ci sono tutti gli ingredienti giusti per poter assistere a una bella partita. Il difensore Simona Zito, pertanto, per questa interessantissima sfida chiama a raccolta tutti i tifosi: "Ci aspettiamo un pubblico più numeroso del solito perché questa è una delle partite più importanti della stagione. E' una gara di cartello tra la prima e la seconda, sono certa che sarà un bello spettacolo e pertanto spero che siano in tanti a vederlo. Ci teniamo per noi e per la crescita del calcio femminile".

Nelle ultime partite la difesa è stata poco impegnata. Questa volta, però, bisognerà alzare il livello di guardia perché l'Acese annovera tra le sue fila giocatrici di esperienza e buona levatura. "Ci stiamo allenando molto a livello mentale e fisico per mantenere sempre alta la concentrazione. L'Acese rappresenta una di quelle squadre che può metterci in difficoltà. Infatti può contare su elementi come Fabiola Presenti, che ha un passato in serie B ed è un avversario temibile perché ha una grande esperienza. Noi, però, abbiamo ben chiaro l'obiettivo che vogliamo raggiungere".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,21,sotto-articolo.php