Live Sicilia

basket femminile

Colpo di mercato per l’Andros
Da Umbertide arriva Arianna Landi


Articolo letto 355 volte

La guardia, classe 1996, sarà presto a disposizione di coach Santino Coppa.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Le rinnovate ambizioni della Andros Basket Palermo trovano riscontri di un certo livello anche sul fronte del mercato, viste le notizie che sono state ufficializzate nelle scorse ore dalla compagine palermitana. È infatti diventato ufficiale l'approdo alla corte di coach Santino Coppa di Arianna Landi, un nuovo elemento che potrà dare ulteriore profondità, ma soprattutto qualità ad un roster che di per sè sta facendo benissimo nel girone meridionale con la terza posizione momentanea a due sole lunghezze dalla vetta della classifica. Tornando all'ingaggio di Landi, questo testimonia ancora una volta la ritrovata voglia di fare bene in casa Verga, andando quasi a fare il paio proprio con la decisione di affidarsi all'esperienza e alla sagacia tattica di Coppa nel ruolo di head coach. Un altro tassello di qualità e che potrà dare maggiore imprevedibilità all'attacco della Andros Basket, e che ha anche fatto una buona esperienza nel massimo campionato, con tanto di uno scudetto conquistato in età ancora tutto sommato giovane.

Arianna Landi è una guardia classe 1996, che nella prima metà di questa stagione ha militato tra le fila della Pallacanestro Femminile Umbertide, squadra che proprio nello scorso weekend ha fatto capolino al PalaMangano, costringendo la Andros Basket Palermo a ricorrere a un supplementare per riuscire a portare a casa la vittoria, la sesta consecutiva per le ragazze allenate da Santino Coppa. Nella partita in questione, la nuova arrivata in casa Verga ha chiuso con 14 punti, frutto di un 4/11 dal campo, ma più in generale ha dato ottime sensazioni alla dirigenza e allo staff tecnico di Andros per le sue doti di leadership a dispetto dei suoi soli 21 anni. Tornando alla carriera del nuovo acquisto della formazione palermitana, la sua formazione cestistica inizia tra le fila della Libertas Bologna, dove è rimasta fino alla stagione 2014/2015, quella del suo debutto tra le 'grandi' nel campionato di serie A2. Poi Landi approda in quel di Broni, squadra che ha dato le origini a una certa Cecilia Zandalasini e tra le cui fila Arianna gioca una buona pallacanestro.

Proprio in forza alla compagine lombarda, infatti, Cecilia Landi riesce a mettere nel proprio palmares un campionato di serie A2 e anche una coppa Italia di categoria, scendendo sul parquet in stagione con una media di 18 minuti, mettendo a segno circa 4 punti e 3 rimbalzi, dando fin dall'inizio la sensazione di poter diventare una guardia con un ottimo livello di leadership. È quello che le fa meritare la chiamata della Gesam Gas Lucca nella stagione successiva. In Versilia la Landi riesce a far parte del roster che porta a casa un sorprendente ma meritato scudetto, in una intensa finale contro la Famila Schio che la vede protagonista con 8 minuti di media nelle cinque partite decisive per l'assegnazione del tricolore. Dopo la sua prima apparizione tra le grandi del basket femminile, per il nuovo volto di casa Andros arriva il momento di tornare in A2 tra le fila di Umbertide: al di là della sfida di sabato scorso al PalaMangano, per lei la stagione parla di 8.3 punti, 5.3 rimbalzi, 2.6 assist e 1.8 palle recuperate in 14 gare giocate. Ora arriva la chiamata di Palermo per dare l'assalto ai playoff e ovviamente all'approdo in serie A.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php