Live Sicilia

calcio - Serie C

Capitan Vono trascina l’Akragas
“Dritti verso l’obiettivo”


Articolo letto 3.241 volte

Il portiere prova a incoraggiare i suoi verso una rimonta difficile, ma non impossibile. Intanto è stato effettuato un sopralluogo all'Esseneto per l'impianto luci.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - Un mercato importante che ha rivoluzionato la rosa ed un primo punto conquistato nell’ultima giornata di campionato contro la Casertana che ha riacceso le speranze in quel di Agrigento. L’Akragas non si dà per vinto, è ancora vivo e vuole lottare per ottenere la terza salvezza consecutiva. Un traguardo ambizioso, ad oggi molto complicato visto il cammino burrascoso del girone d’andata, ma che grazie ad i nuovi arrivi (e magari anche al closing con gli investitori iraniani) potrebbe diventare realtà. Sarà necessario il massimo impegno, lottare su ogni pallone e crederci fino alla fine. Lo si deve quantomeno ai tifosi che domenica hanno tifato e sostenuto la squadra nonostante la situazione critica. E questo è ciò che chiede anche il mister, Lello Di Napoli: “Onoriamo questa maglia, fino a maggio dovrà essere la nostra seconda pelle. Questa città e questi tifosi meritano la Serie C”.

E chi non ha alcuna intenzione di gettare la spugna è senz’altro Alessandro Vono, che parla da vero capitano e trascinatore: “Le cose facili non mi sono mai piaciute, ho scelto sempre strade impraticabili, mi piace sfidare la vita, i sogni. Ho desideri che altre persone non hanno, lotto per cose che gli altri lascerebbero stare. La mia vita è una costante altalena di emozioni, ogni giorno, ogni ora... è arrivato il momento di fare sul serio, abbiamo bisogno del sostegno di tutti. Dritti verso l'obiettivo”.

Intanto la società fa sapere, attraverso un comunicato ufficiale che “sì è svolto oggi pomeriggio, allo stadio Esseneto di Agrigento, il sopralluogo tecnico dell'ingegnere Roberto Ioli della 'Ioli Impianti Srl' di Roma, accompagnato da un collaboratore, per verificare la possibilità di collocare le torri faro mobili che consentiranno all'Akragas di ritornare a giocare ad Agrigento. I rappresentanti della ditta "Ioli" hanno ispezionato lo stadio, hanno espresso parole di elogio per la struttura e si sono riservati di dare una risposta definitiva entro 48 ore”.

“Il progetto – prosegue la nota del club akragatino – prevede il posizionamento di quattro torri faro agli angoli del rettangolo di gioco e di 12 riflettori sul tetto della tribuna coperta per avere la quantità di 500 lux così come previsto dal regolamento della Lega di Serie C. Al sopralluogo ha partecipato il presidente Silvio Alessi che si è detto entusiasta della possibilità di poter portare a compimento il progetto delle torri faro mobili per la stagione in corso”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php