Live Sicilia

basket - serie a2

Trapani non si rialza più
Roma si sblocca con i granata


Articolo letto 186 volte

Quinta sconfitta consecutiva per la Lighthouse, contro la quale risorgono i capitolini.

VOTA
0/5
0 voti

ROMA - Non riesce ancora a sbloccarsi la Lighthouse Trapani in questo inizio a dir poco infausto di 2018. La formazione granata cede il passo anche alla Virtus Roma, che ottiene a propria volta la vittoria dopo una striscia negativa di tre sconfitte consecutive, al termine di un match in cui a pesare è stata soprattutto l'incapacità della compagine guidata di Ugo Ducarello di opporsi all'attacco dei capitolini, in particolare nei primi due quarti in cui Trapani ha subìto ben 49 punti. Un po' troppi per una squadra che avrebbe dovuto cercare di rialzarsi dopo quattro partite perse in fila, ma che invece ha ceduto sotto i colpi del tandem americano composto da Thomas e Roberts: 41 punti combinati per i due giocatori stranieri a disposizione di coach Bechi, mentre le triple messe a segno da due veterani come Maresca e Parente hanno fatto il resto. In casa Lighthouse non è bastato il ritorno ai consueti livelli di Brandon Jefferson, a segno con 21 punti tratto da un 6/11 dal campo. Bene in fase offensiva anche Perry - sempre condizionato da problemi fisici - e capitan Renzi, ma a non dare il contributo richiesto e necessario è stata la panchina granata.

Virtus avanti fin dall'inizio con un parziale di 5-0, Trapani che risponde con Perry e Viglianisi in prima battuta ma che non riesce a farsi sotto nel punteggio in maniera decisa. Il capitano prova a suonare la carica nell'attacco granata, ma dall'altra parte Maresca e i due americani mettono punti pesanti: così il primo quarto si chiude sul 26-21. L'attacco romano è particolarmente attivo, alte le percentuali di Thomas e compagni nella prima metà di gara ma un parziale firmato Perry e Jefferson consente alla Lighthouse di rifarsi sotto fino al -3 a metà secondo quarto. Il break più importante, però, lo mette a segno la Virtus nei possessi finali: è 49-42 all'intervallo lungo. Al rientro dagli spogliatoi si riaccende Perry e Trapani impatta a quota 52 prima del primo vantaggio firmato Jefferson. Il ritmo della Virtus, inevitabilmente non è più lo stesso dei primi 20 minuti, ma è Parente a trascinare i suoi sui due lati del campo, consentendo di approcciare l'ultimo quarto avanti 70-64. Break di 6-0 che consente a Trapani di impattare all'inizio del quarto periodo, sfida che torna equilibrata finchè Thomas non torna debordante in attacco e Roberts prezioso a rimbalzo. La Virtus scappa ancora, e questa volta in maniera definitiva.

Così per la Lighthouse Trapani arriva un'altra sconfitta, la quinta consecutiva per una squadra che, fatta eccezione per il naufragio sul parquet di Siena, ha dato la dimostrazione di non avere quel quid per portare a casa le partite, come invece era parso nella prima metà del campionato. Ugo Ducarello, al termine del match in terra capitolina, prova a dare la sua chiave di lettura al match, e più in generale al momento della sua squadra, che ha dato prova di reagire proprio dopo la pessima giornata del PalaEstra e si prepara a riscattarsi mercoledì in casa contro Napoli, reduce a propria volta dal successo proprio contro i toscani: "È stata una partita punto a punto. Avevo bisogno di una risposta dopo la brutta sconfitta di Siena ed i ragazzi hanno dato tutto. Nella prima metà gara siamo stati poco aggressivi sulla palla ma nella ripresa abbiamo aumentato i ritmi e recuperato. Purtroppo, per ora, ci gira tutto male e nel finale siamo stati poco lucidi. L’importante in questi casi è riprendersi subito - conclude Ducarello - e per fortuna mercoledì contro Napoli avremo l’occasione di rifarci".

TABELLINO

VIRTUS ROMA - LIGHTHOUSE TRAPANI 86-78 (26-21, 49-42, 70-64)

ROMA - Benetti ne, Thomas 25, Roberts 16, Landi 11, Lucarelli ne, Baldasso 8, Chessa 5, Maresca 12, Basile, Parente 9.

TRAPANI - Perry 14, Jefferson 21, Renzi 13, Viglianisi 9, Spizzichini 3, Bossi 11, Testa, Ganeto 3, Simic, Mollura 4, Guaiana ne.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php