Live Sicilia

calcio - serie c

Sicula Leonzio, gioia Lescano:
"Ho trovato una grande famiglia"


Articolo letto 693 volte

Gol e parole al miele per il nuovo bomber, a segno con il Bisceglie. Parla anche Squillace.

VOTA
0/5
0 voti

LENTINI (SIRACUSA) - Una bella vittoria per proseguire la strada intrapresa un paio di settimane fa e per prolungare la striscia di risultati utili, che sale a tre e che ha portato sette punti in 15 giorni. Continua dunque il buon momento della Sicula Leonzio, che con la vittoria ottenuta sul neutro di Catania contro l'ambizioso Bisceglie prosegue nella scalata della classifica e vede avvicinarsi anche quel decimo posto che potrebbe rappresentare il nuovo obiettivo da inseguire con questa netta inversione di marcia. Per la prima volta dall'inizio della stagione, infatti, la zona playoff è più vicina rispetto a quella playout, con quelle quattro lunghezze da recuperare ma soprattutto con un ruolino di marcia che nelle prime gare del 2018 mette i bianconeri al passo delle migliori del lotto del girone meridionale, ovvero Lecce e Catania. Una vittoria, quella ottenuta al "Massimino" contro i pugliesi, che porta la firma di Aimo Diana, il quale ha dato finalmente consapevolezza nei propri mezzi ed efficacia sia al reparto difensivo che soprattutto a quello offensivo, andato a segno al gran completo ieri.

E a prendere la parola in sala stampa non poteva che essere Facundo Lescano, l'uomo forse più atteso ma di certo il man of the match al "Massimino". L'ex attaccante del Siena, alla prima da titolare alla Leonzio, ha segnato e ha regalato un assist, facendo vedere di che pasta è fatto e dando anche un segnale a chi non aveva creduto in lui: "Siamo una squadra giovane, vogliosa, che ha bisogno di fare punti soprattutto in questo periodo e lottiamo tutti per lo stesso obiettivo. Sono arrivato da poco e non è mia competenza fare paragoni con il recente passato. Il mister ci chiede di andare a prendere le squadre alte e oggi penso che si è visto. Ci tenevamo a fare punti oggi perchè il Bisceglie era ed è davanti a noi in classifica. Loro hanno avuto l’opportunità di pareggiare su un rimpallo, una mezza palla spiovuta in area di rigore. Noi bravi a partire forte, a riprenderci e a proseguire nel secondo tempo. Ho avuto 6 mesi difficili, a Siena ho avuto poco spazio, devo dire grazie alla società e al mister per la fiducia. Siamo un gruppo unito come ho detto venerdì, una grande famiglia - conclude Lescano - , l’obiettivo è proseguire su questa strada anche perchè non abbiamo fatto niente. Il gol per un attaccante è importante".

Spende parole cariche di entusiasmo anche Tommaso Squillace, uno dei perni della difesa della Sicula Leonzio che prima appariva come l'anello debole della squadra, ma che ora sta riuscendo finalmente a concedere poco agli avversari. Il numero 3 bianconero sottolinea, al pari di Lescano, l'importanza di portare a casa l'intera posta in palio e pone l'accento sul grande lavoro che Aimo Diana sta facendo con i giocatori: "Prima della partita sapevamo che ottenere 3 punti oggi sarebbe stato importante, quasi una svolta per il proseguo della nostra stagione. Molti erano gli scontri diretti che poi sono andati anche a favore nostro. La vittoria di oggi vale di più anche per questi motivi però noi dobbiamo pensare partita dopo partita pensando di ottenere sempre il massimo senza guardare la classifica. E’ cambiata la nostra mentalità, il mister è stato bravo anche in questo, soprattutto con il girone di ritorno abbiamo lavorato più su ritmo, intensità e pressione. Abbiamo ampi margini di miglioramento e stiamo lavorando per cercare di migliorare anche il minimo dettaglio".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php