Live Sicilia

CALCIO - SERIE C

Il Catania tallona il Lecce
Ripa-Mazzarani: Andria k.o.


Articolo letto 2.098 volte

I rossoazzurri rispondono ai salentini imponendosi sul campo della Fidelis: distacco dalla vetta invariato.

VOTA
0/5
0 voti

ANDRIA (BT) - 
Il Catania soffre ma strappa una vittoria importantissima sul campo di Andria. Nel giorno in cui i tifosi rossazzurri espongono orgogliosamente anche in trasferta uno striscione inneggiante alla Santa Patrona, Sant’Agata, gli etnei controllano bene le sfuriate pugliesi in avvio di partita e mancano il possibile vantaggio con Blondett sulla “torre” di Ripa.


Man mano che passano i minuti, si affievolisce la veemenza andriese e la squadra di Lucarelli colpisce nella ripresa. L’ultimo arrivato, Porcino, ispira la manovra rossazzurra sciorinando assist per i compagni. Su un’invenzione di Fornito sulla sinistra, il numero 8 mette in mezzo un cross perfetto per la deviazione di testa di Ripa che porta in vantaggio in Catania in avvio di ripresa. Passa solo un minuto e Alessio Esposito (Andria) commette un fallaccio sull’omonimo rossazzurro Mirko Esposito proprio sotto gli occhi dell’arbitro che non può fare a meno di estrarre il cartellino rosso lasciando i padroni di casa in 10 uomini. Curiale potrebbe chiudere subito i conti ma fallisce una colossale palla-gol.

La girandola di sostituzioni giova più al Catania: Barisic crea scompiglio nella trequarti pugliese e Porcino (ancora lui) mette Mazzarani davanti al portiere per il raddoppio che chiude il risultato in cassaforte per gli ospiti. Nel finale anche Pisseri sale in cattedra negando a Scaringella la rete della bandiera. Il Catania si conferma formidabile in trasferta e mantiene immutate le distanze dalla vetta.

TABELLINO

FIDELIS ANDRIA-CATANIA 0–2

FIDELIS ANDRIA (3-5-2) – Cilli, Lobosco (dal 31°s.t. Lancini), Piccinni (C) (dal 39°s.t. Scalera), Croce (dal 31°s.t. Scaringella), Lattanzio (dal 31°s.t. Taurino), Matera, Tiritiello, Esposito A., Celli, Di Cosmo (dal 21°st. Longo), Quinto. A disposizione: Maurantonio, Borraccino, Tartaglia, Colella, Cappiello, Ippedico, Liguori. Allenatori: Aldo Papagni.

CATANIA (3-5-2) – Pisseri, Aya, Tedeschi, Blondett, Esposito M. (dal 39°s.t. Semenzato), Biagianti (C) (dal 17°s.t. Rizzo), Fornito (dal 31°s.t. Mazzarani), Lodi, Porcino, Ripa (dal 31°s.t. Barisic), Curiale. A disposizione: Martinez, Brodic, Bucolo, Manneh, Di Grazia, Bogdan. Allenatore: Cristiano Lucarelli.

Arbitro: Vincenzo Fiorini di Frosinone.

Assistenti: Felice Sante Marinenza (L’Aquila) e Thomas Ruggieri (Pescara).

Reti: 8°s.t. Ripa (CT); 33°s.t. Mazzarani (CT);

Ammoniti: Croce (FA);

Espulsi: Esposito A. (FA) all’11° st.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php