Live Sicilia

calcio - serie b

Un Fiore per il Palermo
Vicino il primo colpo


Articolo letto 3.451 volte

Il difensore dello Standard Liegi pronto a sbarcare in rosanero.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Inizia la settimana ed il direttore sportivo Fabio Lupo regala il primo acquisto al Palermo. Si tratta di Corentin Fiore, difensore belga con origini italiane classe 1995 dello Standard Liegi. Un tassello importante visto che Fiore è un difensore centrale che all'occorrenza può giocare anche sulla sinistra, un giocatore duttile che può servire a Tedino per mettere una pezza all'emergenza sulle corsie. Fiore è un prodotto del settore giovanile dello Standard Liegi, ma in questa stagione non è mai sceso in campo visto che non rientra nei piani del tecnico Sà Pinto (basti pensare che l'ultima presenza risale al Marzo 2017). Ecco che allora la cessione era alle porte: dopo aver rifiutato l'offerta del Willem II, Fiore ha detto sì al Palermo. Il club rosanero approfitta anche della scadenza di contratto del giocatore col club belga al prossimo giugno per mettere a segno un acquisto low cost. Nelle prossime ore il giocatore è atteso in città.

Con l'arrivo di Fiore il Palermo potrebbe aver già trovato l'alternativa ad Aleesami, ma prima bisognerà vedere il suo stato di forma. In ogni caso questo arrivò può aprire le porte alla cessione di Carlos Embalo. È sempre testa a testa tra Brescia e Pescara, ma i primi sembrano più avanti visto che il guineano ha già giocato in Lombardia. In stand by, invece, il futuro di Gaetano Monachello. Il giocatore ha diverso mercato in Serie B (Ascoli, Pro Vercelli e Novara) ma in questo momento non è destinato alla cessione. Prima bisognerà trovare il nuovo vice Nestorovski.

E su questo aspetto sono diverse le ipotesi al vaglio del tecnico Tedino e del direttore Fabio Lupo. Una delle piste più calde in queste ore sembra quella che porta a George Puscas, attaccante dell'Inter attualmente in prestito al Benevento. I nerazzurri vorrebbero che il giocatore scenda in campo con maggiore qualità, anche se a Palermo sarebbe soltanto il vice di Ilija Nestorovski. Non è totalmente barrata la strada che porta a Emanuele Calaio, così come le altre ipotesi italiane, da Cocco fino a Di Carmine anche se quest'ultimo nome sembra sceso nelle idee del Palermo visto il costo dell'operazione.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php