Live Sicilia

basket - serie a2

Moncada, gran vittoria su Legnano
Agrigento quasi perfetta in casa


Articolo letto 292 volte

Gli uomini di coach Ciani ritrovano brillantezza in attacco e dimenticano il derby di Trapani.

VOTA
0/5
0 voti

PORTO EMPEDOCLE (AGRIGENTO) - La Fortitudo Moncada Agrigento continua a confermarsi praticamente perfetta nelle partite davanti al proprio pubblico, e anche la FCL Contact Legnano ne fa le spese. Nella serata del PalaMoncada la formazione guidata da Franco Ciani sfodera soprattutto un secondo tempo di grande intensità sui due lati del campo, con grande efficacia nella metà campo offensiva in cui si registrano grandi percentuali al tiro e un ottimo lavoro a rimbalzo offensivo, con ben 13 palloni tirati giù dal canestro avversario in una specialità in cui sono stati gli americani a farla da padroni (11 rimbalzi per Penny Williams e 10 per Cannon). Portare cinque giocatori in doppia cifra è stato l'elemento determinante per la vittoria di una Moncada che rimane nel gruppone delle squadre che attualmente è al quarto posto, e che dunque continua a sognare un posto alle Final Eight di coppa Italia, alla quale possono qualificarsi solo le prime quattro di ciascun girone. Un groviglio incredibile e che potrà essere risolto solo alla fine del girone di andata.

È stata come detto una grande serata, l'ennesima per la Fortitudo Agrigento tra le mura amiche, ma a dire il vero Legnano ha dato prova di grande fiducia e sostanza nella prima metà di gara ha dato battaglia ed è anche andata negli spogliatoi con due punti di vantaggio, dando l'impressione di voler rovinare la festa alla compagine biancazzurra. Tuttavia, al rientro dagli spogliatoi si è vista una Moncada decisamente agguerrita e soprattutto molto più prestante in fase offensiva. La formazione di coach Ciani era andata anche sul -9 poco prima di metà del terzo quarto, trovandosi sul 45-54, ma nei restanti sedici minuti di gara è stata tutta un'altra storia con gli ospiti che hanno anche fatto piuttosto fatica a realizzare, oltre a trovarsi davanti una vera e propria ondata capace di realizzare ben 47 punti, di fatto tre punti di media per ogni minuto giocato prima della sirena finale. E se abbiamo parlato di Penny Williams e Jalen Cannon come veri e propri mattatori a rimbalzo, la vittoria sul piano realizzativo è quasi tutta 'made in Italy'.

A farla da padrone, soprattutto in un quarto periodo clamoroso sul piano offensivo, è stato ancora una volta Simone Pepe. Una vera e propria scheggia impazzita negli ultimi dieci minuti di gioco, com'è già successo in altre apparizioni con la canotta della Moncada Agrigento per l'ex giocatore di Pescara. Sua la tripla del sorpasso in avvio di ultimo quarto, sua l'altra bomba che ha regalato il massimo vantaggio ai biancazzurri sull'81-70 a quattro minuti dalla fine ma anche assist, recuperi e falli subiti che hanno spezzato il tentativo di rientro da parte di Legnano nel finale. Alla fine, Pepe conclude la sua splendida prova con 20 punti realizzati in 22 minuti, e con quattro triple che lo rendono di fatto uno specialista - come se ci volesse questa gara per dirlo - di cui Franco Ciani può tranquillamente servirsi in gare tirate come quella di ieri contro Legnano. Come detto, questa vittoria porrta la Fortitudo nel gruppone di quattro squadre assiepate al quarto posto, con Scafati, Tortona e Cagliari: per il momento solo i campani sono davanti ad Agrigento in virtù degli scontri diretti, ma le ultime tre giornate dell'andata diranno la verità.

TABELLINO

MONCADA AGRIGENTO - FCL CONTACT LEGNANO 92-82 (20-17, 40-42, 67-63)

AGRIGENTO - Williams 12, Evangelisti 4, Pepe 20, Guariglia 7, Lovisotto 2, Cannon 15, Zugno 16, Ambrosin 14, Cuffaro 2, Magro ne, Savoca ne.

LEGNANO - Raivio 13, Maiocco 13, Toscano 9, Pullazi 8, Tomasini 8, Zanelli 6, Mosley 6, Martini 19, Roveda, Gazineo ne.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php