Live Sicilia

Calcio - Palermo

Jajalo, momento d'oro
Assenza a Bari che pesa


Articolo letto 623 volte

Il bosniaco è uno dei calciatori maggiormente in forma, ma Tedino a Bari dovrà fare a meno di lui.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Un vero e proprio momento d'oro. Mato Jajalo probabilmente sta vivendo uno dei migliori - se non il migliore - momento di forma da quando è a Palermo. Nelle ultime due partite il bosniaco ha brillato in mezzo al campo, soprattutto ad Avellino dove si è esibito in una incursione palla al piede per il gol del 3-0 di Ilija Nestorovski. Jajalo finora ha disputato tredici partite in Serie B, per un totale di 950 minuti giocati. Le uniche sfide saltate dal centrocampista rosanero sono contro Brescia e Parma per la convocazione in nazionale e contro Pro Vercelli e Ascoli, la prima perché non convocato e la seconda perché non al top della forma.

In ogni caso Jajalo resta uno dei giocatori maggiormente impiegati da Tedino che ha esalto le sue qualità umane, oltre che calcistiche, fuori dal campo. Attestato di stima importante per un giocatore che a Palermo è stato sempre criticato dalla tifoseria, etichettato come uno dei giocatori di Zamparini. Jajalo, però, con il duro lavoro sta riuscendo ad imporsi in una categoria difficile e, soprattutto, in un ruolo che non è suo. Sì perché il bosniaco non nasce regista, viene adattato in questa posizione dove in passato ha mostrato non poche difficoltà. Tutto ciò sembra alle spalle, ma la notizia peggiore arriva dal lato ammonizioni.

Jajalo era diffidato e contro il Venezia ha preso il quinto giallo che gli costerà la squalifica. Domenica non ci sarà a Bari contro i galletti di Fabio Grosso, una notizia che lascia l'amaro in bocca visto l'ottimo momento. Sarà emergenza a centrocampo, ma Tedino ha già pronta l'alternativa che dovrebbe essere Pawel Dawidowicz. Jajalo guarderà da casa la partita del suo Palermo, una squadra con la quale è pronto a chiudere la carriera come detto anche la scorsa estate. Il contratto attualmente in essere scadrà il 30 giugno 2019, il centrocampista non ha agenti e da solo deciderà il suo futuro. Prima, però, c'è un obiettivo collettivo abbastanza chiaro, quello di riportare il Palermo in Serie A.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php