Live Sicilia

calcio - serie c

Al Siracusa basta Mucciante
Altro ruggito dei leoni a Bisceglie


Articolo letto 2.584 volte

Vittoria sofferta per gli aretusei che passano 1-0 nonostante un secondo tempo tutto a tinte nerazzurre.

VOTA
0/5
0 voti

BISCEGLIE (BARLETTA) – Importante successo esterno per il Siracusa che passa al ‘Gustavo Ventura’ di Bisceglie e si conferma la migliore squadra da trasferta del campionato. È bastato un gol di Mucciante al 12’ del primo tempo per portare a casa la nona vittoria stagionale, la seconda consecutiva dopo i tre punti conquistati al ‘De Simone’ contro il Catanzaro otto giorni fa. Il Siracusa vince, convince, ma a sul campo del Bisceglie dimostra di saper anche soffrire: dopo i primi quarantacinque minuti chiusi meritatamente in vantaggio, infatti, gli azzurri subiscono il feroce ritorno dei pugliesi, rivitalizzati dai cambi operati da Zavettieri; nessuna conclusione degna di nota per gli aretusei e Bisceglie padrone del campo per tutta la ripresa, ma i nerazzurri impattano sulla difesa solida della formazione di Bianco, sebbene privata proprio di Mucciante uscito per infortunio dopo appena venticinque minuti.

La sfida inizia con una breve fase di studio interrotta bruscamente da Mucciante, che al 12’ sblocca il risultato in favore del Siracusa. Il gol nasce da un calcio di punizione scodellato in mezzo da Mancino, il centrale difensivo azzurro si traveste da attaccante vero e dapprima conclude di testa, poi, sulla ribattuta di Crispino, insacca con un tap-in vincente. La risposta del Bisceglie si fa attendere: la formazione di casa deve fare i conti con un pressing alto degli aretusei, bravi anche a non concedere spazi agli avversari. I nerazzurri, però, gestiscono bene il possesso palla ed al 31’ e l’ex di turno, Paulo Dentello Azzi, ad impensierire Tomei con un colpo di testa che non inquadra di poco la porta. Un minuto più tardi i leoni vanno vicini al raddoppio con una doppia occasione: la conclusione di Mangiacasale viene deviata da Markic che per poco non sorprende Crispino, bravo a smanacciare in angolo evitando così l’autorete, ma sul tiro dalla bandierina che ne consegue e Daffara a dare l’illusione del gol girando di testa sull’esterno della rete. L’ultimo brivido è ancora di marca azzurra, con Lele Catania che dalla sinistra costringe Crispino ad un grande intervento al 41’.

Nella ripresa Zavettieri cambia faccia al suo Bisceglie inserendo Risolo e Partipilo al termine dell’intervallo ed è proprio quest’ultimo a sfiorare il pari al 49’ con uno splendido tiro a giro che colpisce la traversa a Tomei battuto, poi sulla ribattuta la conclusione di Azzi viene deviata in angolo dalla difesa. Al 57’ ci prova invece Montinaro con una splendida semirovesciata che però non sorprende Tomei, ben piazzato. Il Siracusa va in affanno, Bianco inserisce Toscano al posto di Mancino per rimpolpare il centrocampo, ma è ancora il Bisceglie ad andare vicino al gol con un pericolosissimo batti e ribatti in area aretusea. Al 69’ è ancora Partipilo a rendersi pericoloso, prendendo la mira dal limite dopo una bella triangolazione sulla trequarti, ma il suo mancino viene deviato in angolo da un attento Tomei. Altra girandola di cambi per il Bisceglie che continua a spingersi in avanti alla ricerca del pareggio ed al 77’ ci va nuovamente vicino con Jovanovic imbeccato da Joskic con un preciso cross basso, ma la conclusione dalla breve distanza non inquadra lo specchio della porta. I leoni, sotto assedio, non riescono ad uscire dalla propria metà campo e subiscono il forcing finale dei pugliesi che però non produce alcun risultato.

Tabellino

Bisceglie-Siracusa 0-1

Marcatori: Mucciante 12’

BISCEGLIE (4-3-3): Crispino; Migliavacca, Petta, Markic, Jurkic (Giron 76’); D’Ancora (Risolo 46’), Vrdoljac (Toskic 76’), Lugo Martinez (Partipilo 46’); Azzi (Gabrielloni 76’), Jovanovic, Montinaro. A disposizione: Vassallo, Alberga, Raucci, Delvino, Boljat. Allenatore: Zavettieri.

SIRACUSA (4-4-1-1): Tomei; Daffara, Mucciante (De Vito 25’), Magnani, Parisi; Mangiacasale (Giordano 55’), Palermo, Spinelli, Mancino (Toscano 66’); Catania; Scardina (Mazzocchi 55’). A disposizione: D’Alessandro, Bernardo, Di Grazia, Plescia, Vicaroni, Liotti, Grillo, Sandomenico. Allenatore: Bianco.

Arbitro: Sig. Davide Moriconi di Roma 2.

Note - Ammoniti: Scardina 40’, Mancino 64’, Daffara 68’, Vrdoljak 74’, Palermo 78’, Risolo 93’. Espulsi: //.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php