Live Sicilia

nuoto

Magnigni annuncia il ritiro
“Scritto una parte di storia”


Articolo letto 371 volte

Standing ovation per il fuoriclasse pesarese, che ha interrotto la sua gara agli Assoluti di Riccione, ha preso il microfono e ha spiazzato tutti.

VOTA
0/5
0 voti

RICCIONE (RIMINI) – Filippo Magnini spiazza tutti e si ritira dal nuoto professionistico. Dopo aver conquistato il terzo posto nei 200 sl agli Assoluti indoor in vasca corta di Riccione, il campione marchigiano ha preso il microfono dando l’annuncio con grande emozione: “Per 27 anni siete stati la mia famiglia. Volevo chiedere scusa alla mia società e alla federazione perché questo è un po’ un fuoriprogramma. Certe scelte bisogna prenderle e io da un paio di giorni penso a questa cosa, al di là degli Europei, della qualificazione, che sarebbe stata una bella conclusione di carriera, però io spero di aver dato qualcosa a questo sport, di aver scritto una parte di storia”.

Tra l’ovazione del pubblico, alzatosi in piedi davanti all’addio del proprio beniamino, Magnini prosegue: “È dura... Voglio ringraziare tutti quanti, ringrazio i miei compagni di allenamento perché se ho continuato a nuotare all’età di 35 anni è anche perché molti ragazzi di 17-18 anni mi dicevano: capitano non smettere, capitano non smettere. Però voglio dirvi questo, in questa fase della mia vita, sono stranamente felice e quindi voglio smettere di nuotare in un momento in cui sono felice con me stesso e quindi oggi do addio al mondo del nuoto”.

Campione del mondo nel 2005 a Montreal e nel 2007 a Melbourne, è il miglior stileliberista italiano di sempre: il 35enne pesarese, infatti, vanta un palmares di tutto rispetto, con 54 medaglie complessive, di cui due titoli mondiali in vasca corta, un bronzo olimpico ad Atene 2004 nella staffetta 4x200, tre europei e ben 31 campionati italiani.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php