Live Sicilia

Calcio - Palermo

Le mosse verso il Venezia
Tedino è in l'emergenza


Articolo letto 2.031 volte

Certo il 3-5-1-1, ma ancora dubbi sugli interpreti vista l'infermeria piena.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Sfida al Venezia e all'emergenza. Per Tedino la partita di domani contro il Venezia presenta una insidia grossa ed è quella che riguarda la formazione. Il tecnico rosanero ha ancora un allenamento a disposizione, ma ieri hanno svolto solo fisioterapie ben due titolari: Jajalo e Bellusci, oltre all'infortunato Chochev. Non vanno dimenticati anche Struna e Nestorovski che hanno svolto un differenziato programmato. La formazione provata ieri, quindi, è sperimentale ma tiene conto anche di possibili assenze che possono diventare reali. La cosa certa è il modulo visto che Tedino non cambia l'ormai consueto 3-5-1-1.

I problemi iniziano già in difesa. Con due titolari su tre fuori, il tecnico ha fatto una esercitazione tattica con Szyminski, Dawidowicz e Accardi. Si è anche rivisto Rajkovic, alternato con Accardi nel ruolo di centrale di sinistra, ma sarà difficile vederlo in campo visto che da un anno non gioca una partita ufficiale e le sue condizioni non sono ancora tali da poterlo schierare. In ogni caso nelle prossime ore verranno valutate le condizioni di Bellusci e Struna per un loro recupero che sarebbe fondamentale visto che Tedino si ritroverebbe, in caso di loro assenza, senza riserve in difesa. Lo sloveno, tra l'altro, non si è allenato coi compagni di squadra per tutta la settimana.

A centrocampo, con Jajalo fermo ai box, Tedino ha alternato nel ruolo di regista Petermann e Fiordilino. Esperimenti con ai fianchi Murawski e Gnahoré, certi di una maglia da titolare domani pomeriggio così come gli esterni Rispoli ed Aleesami. In attacco, invece, Coronado ha giocato con La Gumina, prima di lasciare spazio alla coppia di riserva formata da Embalo e Trajkovski. Coronado è certo di un posto nell'undici; non dovrebbero esserci problemi anche con Nestorovski visto che il suo era un differenziato programmato e le condizioni non destano preoccupazione. L'ultimo allenamento questo pomeriggio risolverà tutti i dubbi di Tedino.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php