Live Sicilia

pallanuoto - a2

Il TeLiMar sfida l'Arechi in trasferta
Piccione: "A Salerno per vincere"


Articolo letto 396 volte

Seconda giornata molto impegnativa per il team palermitano di Piccione che vuole riscattare la sconfitta all'esordio con Pescara.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Dopo la beffa della vittoria del Pescara arrivata su rigore a 5” dalla fine del debutto stagionale,
il TeLiMar sarà impegnato domani, sabato 2 dicembre a Salerno in una delicata trasferta contro la TGroup Arechi. Alla Piscina Simone Vitale, fischio d’inizio alle ore 15,00 agli ordini degli arbitri Alessia Ferrari e Alessandro Marongiu. Il club dell’Addaura, dopo aver smaltito la delusione della sconfitta casalinga, ha lavorato in settimana per limare quelle imperfezioni che non avevano permesso ai ragazzi di Antonio Piccione di gestire il risultato negli ultimi minuti del match.

L’Arechi, d’altro canto, davanti al proprio pubblico punta a bissare il risultato positivo di Bari ottenuto a sorpresa nella prima giornata di campionato. Con una formazione composta per 13 sedicesimi da ragazzi provenienti dal vivaio salernitano, i bianco blu sono al quarto anno consecutivo in A2. Una squadra che arrivando dalla serie D in pochi anni ha saputo gestire al meglio le proprie risorse, sfiorando addirittura una storica promozione in serie A1, persa soltanto in finale contro la Nuoto Catania. Un gruppo affiatato, quello del presidente De Rosa, a cui si sono aggiunti Pasca e D’Angelo, con il ritorno di Sanges e con l’arrivo in panchina del montenegrino Neboja Milic.

“Quando siamo andati sotto contro il Pescara abbiamo giocato molto bene. Quella contro gli abruzzesi è stata la prima vera partita della stagione; non abbiamo avuto modo di fare tornei pre-stagionali – ha dichiarato alla vigilia Antonio Piccione, allenatore TeLiMar –. L’Arechi è una buona squadra che gioca molto sul contropiede, ben allenata e con diversi giocatori chiave. Ad ogni modo, andiamo a giocare a Salerno per vincere, perché questo è un campionato difficile e ogni partita si può perdere, come si può vincere. Quindi, continuerò a dire ai ragazzi di essere umili e di combattere fino alla fine”.

“Siamo attesi da una seconda giornata impegnativa – ha proseguito Lino Mesi, Direttore Sportivo TeLiMar –, in uno dei campi più ostici del girone, con una squadra che lo scorso anno ha raggiunto i play off e che nonostante non conti più fra le sue fila Michele Luongo, capocannoniere lo scorso anno, rimane una squadra molto ben attrezzata e agguerrita che già sabato scorso a Bari ha espugnato un campo difficile. Tutto ciò detto, siamo sereni per il lavoro svolto con grande dedizione dal tecnico e dalla squadra tutta. La sconfitta di sabato, che sicuramente brucia, non ha minato la fiducia nei nostri mezzi e siamo certi di riuscire a fare una bella prova. I miglioramenti devono avvenire sia in attacco, dove ancora per diverse fasi della partita siamo ingolfati e imprecisi sotto porta, che in difesa, dove a uomini pari non abbiamo avuto in diverse occasioni la stessa attenzione e determinazione che abbiamo invece avuto con l’uomo in meno”.

Fischio d’inizio alle ore 15,00 agli ordini degli arbitri Alessia Ferrari di Genova e Alessandro Marongiu di Cagliari.

Le Formazioni

TGroup Arechi Salerno: 1. Busà, 2. Sanges, 3. Giordano, 4. Esposito G., 5. Pasca, 6. Esposito C., 6. Busà R., 8. Iannicelli, 9. Lobov, 10. De Rosa, 11. Baldi, 12. Massa, 13. D’Angelo - Allenatore: Neboja Milic.

TeLiMar: 1. Sansone, 2. Lisica, 3, Galioto, 4. Di Patti F., 5. Occhione, 6. Geloso C., 7. Giliberti A., 8. Di Patti R., 9. Lo Cascio, 10. Puglisi, 11. Lo Dico R., 12. Raineri, 13. Cartaino – Allenatore: Antonio Piccione.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php