Live Sicilia

Sarà l'edizione 101

Il Giro torna in Sicilia
Tre tappe nel 2018


Articolo letto 4.236 volte

Piatto forte l'arrivo sull'Etna, ma anche una tappa che arriverà nella Valle del Belice.

VOTA
0/5
0 voti

MILANO - Il Giro d'Italia torna in Sicilia. Dopo l'approdo per due tappe nell'edizione di quest'anno - ed il relativo successo - la corsa rosa tornerà anche nel 2018, addirittura per tre tappe. Si parte da Catania, martedì 8 maggio, con una tappa di 191 km con arrivo a Caltagirone, nella parte alta della città con uno strappo per finisseur, inedito per il Giro d'Italia. Un percorso ricco di saliscendi che arriva dopo la grande partenza in Israele dove si correranno le prime tre tappe. La seconda tappa siciliana sarà di 152 km e si correrà da Agrigento fino a Santa Ninfa, nella Valle del Belice. Nella prima parte si tocca la Valle dei Templi e la Scala dei Turchi fino a sfiorare Selinunte. Nel 2018 saranno trascorsi 50 anni dal terremoto che colpì quelle zone il 14 gennaio 1968.

Il piatto forte sarà nell'ultima tappa in Sicilia, giovedì 10 maggio con arrivo sull'Etna. Tappa di 163 km che muoverà da Caltanissetta con una prima parte mossa fino a giungere a Paternò dove cominciano 25 chilometri di salita con pendenze a crescere. Quindi la scalata inedita verso l’Etna; da Ragalna, con strada stretta, attraverso i parchi e le colate laviche, fino all’Osservatorio Astrofisico. Un arrivo diverso rispetto al consueto del Rifugio Sapienza, ma altrettanto impegnativo.

LE FOTO DELLE TAPPE SICILIANE

"È un giro emozionante, lo presentiamo un pochino più in ritardo ma ci sono dei momenti importanti per il Giro come la partenza da Gerusalemme - racconta il direttore del Giro d'Italia Mauro Vegni - Tappe che vogliono simboleggiare l'internalizzazione del Giro d'Italia, siamo ormai al centro del Mondo. L'Etna rappresenta un'icona di questo Giro, anche se sarà un arrivo diverso dal Rifugio Sapienza, ma al tempo stesso molto impegnativo".

Tanta emozione anche per Vincenzo Nibali che torna all'assalto del successo mancato lo scorso anno quando vinse Tom Dumoulin: "Correre in casa è bello, c'è il pubblico che ti incita in ogni modo. Il calore della gente è difficile da spiegare, un momento particolare. Le tappe del prossimo anno toccheranno punti della Sicilia che conosco meno, sarà una bella scoperta".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,18,sotto-articolo.php