Live Sicilia

calcio - serie b

Palermo, naufragio al 'Barbera'
Il Cittadella cala il tris a domicilio


Articolo letto 4.820 volte

Pessima gara dei rosanero di Tedino che subiscono fra le mura amiche tre gol dai veneti di Venturato.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Una sconfitta pesante, inaspettata e che lascia il segno. Dopo un mese dall’ultimo ko casalingo, quello col Novara che segnò la svolta poi con quattro risultati utili consecutivi, il Palermo di Bruno Tedino riporta pesantemente i piedi a terra uscendo sconfitti per 3-0 contro il Cittadella al ‘Barbera’. Una disfatta che fa ancora più male perché subita davanti il pubblico di fede rosanero, che tra l’altro oggi tornava a riempire le curve con gran parte del tifo organizzato, e che ricaccia i siciliani alle spalle delle dirette concorrenti per la promozione in serie A con Parma e Bari che adesso fanno la voce grossa nonostante un solo punto di vantaggio sui rosanero. Ciò che lascia l’amaro in bocca dunque non è l’occasione persa per riguadagnare la vetta solitaria bensì il passo indietro sul piano del gioco registrato dall’undici siciliano che vanifica in appena 90’ tutto ciò di buono visto nelle precedenti gare.

ROSA SPRECONI Gli uomini di Tedino partono forte puntando anche sulla spinta dei tanti tifosi tornati al ‘Barbera’ per sostenere i rosanero. Embalo e Chochev hanno sui loro piedi le occasioni per sbloccare il match ma per imprecisione non trovano il bersaglio grosso. Gli ospiti allenati da Venturato non sono per nulla intimoriti e provano a colpire in contropiede i siciliani mettendo in mostra un gioco molto ordinato con Chiaretti e Strizzolo che provano a rendersi pericolosi dalle parti di Posavec. Proprio il numero 10 veneto su calcio di punizione ha l’occasione più ghiotta per portare avanti i suoi ma l’estremo difensore croato si supera con una parata al volo a mano aperta respingendo in corner la conclusione del giocatore granata.

KOUAME SBLOCCA Quando mancano pochi minuti alla conclusione della prima frazione il Cittadella, nemmeno tanto a sorpresa, trova il vantaggio con Kouame. Il classe ’97 fa un figurone nell’area rosanero controllando e facendo abboccare ad una finta un difensore siciliano. Sulla conclusione di sinistro non irresistibile dell’ivoriano Posavec stavolta non si supera e la palla gli passa poco sotto le braccia per l’1-0 veneto. Nella ripresa il copione non muta con i ragazzi di Venturato in pressione costante su quelli di Tedino. Proprio l’ex tecnico del Pordenone dedice il primo cambio dopo pochi minuti dalla ripresa delle ostilità inserendo Coronado al posto di Jajalo.

STRIZZOLO E SALVI LA CHIUDONO La sostituzione non sortisce però l’effetto sperato ed i rosa, in una sorta di replay della sfida con con il Novara del mese scorso, vanno addirittura sotto di due reti davanti al proprio pubblico. Chiaretti orchestra l’azione per i suoi tentando la conclusione che Posavec, ancora una volta impreciso nel suo intervento, devia sui piedi del solipsismo Strizzolo che da due passi deve solo appoggiare in rete. Il tracollo dei padroni di casa si concretizza all’82’ con il difensore centrale Salvi che si unisce alla festa del gol con una conclusione imprendibile da fuori area per Posavec che può solo osservare il pallone insaccarsi nel sette. I fischi a fine gara sono il risultato di una gara non giocata dagli uomini di Tedino che adesso si trovano ad inseguire in classifica.

IL TABELLINO

PALERMO-CITTADELLA 0-3

Marcatori: Kouame 43', Strizzolo 64', Salvi 82'.

PALERMO: 12 Posavec; 6 Struna, 2 Bellusci, 24 Szyminski; 3 Rispoli, 35 Murawski, 8 Jajalo (Coronado 55'), 18 Chochev, 19 Aleesami; 11 Embalo (Trajkovski 62'); 30 Nestorovski (cap.). A disp: 1 Maniero, 22 Pomini, 4 Accardi, 13 Gnahoré, 15 Cionek, 20 La Gumina, 21 Fiordilino, 27 Monachello, 33 Petermann. All: Bruno Tedino.

CITTADELLA: 1 Alfonso; 2 Salvi, 13 Varnier, 6 Scaglia, 15 Caccin (Pezzi 28'); 7 Schenetti, 4 Iori (cap.), 20 Pasa; 10 Chiaretti (Settembrini 81'); 11 Kouame, 17 Strizzolo (Litteri 72'). A disp: 12 Paleari, 5 Lora, 16 Bartolomei, 18 Arrighini, 19 Pelagatti, 26 Fasolo. All: Roberto Venturato.

ARBITRO: Davide Ghersini (Genova).

NOTE Ammoniti: Bellusci 21', Caccin 22', Schenetti 34', Iori 82'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php