Live Sicilia

basket - serie a2

Scafati troppo forte per Agrigento
La Moncada lotta ma finisce ko


Articolo letto 259 volte

Biancazzurri a testa alta contro i campani, che infila la settima vittoria consecutiva.

VOTA
0/5
0 voti

SCAFATI (SALERNO) - Lotta con il coltello tra i denti ma esce sconfitta la Fortitudo Moncada Agrigento, che cede il passo solo nel finale contro la Givova Scafati. Nella settima giornata del Girone Ovest del campionato di serie A2 la formazione campana di coach Perdichizzi (vecchia conoscenza del basket siciliano) ha comandato anche la partita dall'inizio alla fine, salvo poi subire il lento ma continuo recupero da parte degli ospiti, con coach Franco Ciani che ancora una volta ha tratto il meglio da ciascuno dei propri giocatori. In particolare da un Pendarvis Williams che ha messo insieme 24 punti e la solita prestazione difensiva di grande spessore che gli viene riconosciuta fin dal giorno del suo arrivo in Sicilia. Arriva dunque la terza sconfitta in questo avvio di stagione decisamente positivo per i biancazzurri, i quali hanno comunque avuto il merito di crederci fino alla fine contro una squadra costruita in maniera decisamente più esosa. E dal mercato potrebbe presto arrivare un nuovo lungo italiano che rimpiazzi l'indisponibile Rotondo.

L'inizio offensivo di Agrigento è decisamente positivo, al gioco da tre punti di Sherrod rispondono Guariglia e Zugno. Poi però la difesa di Scafati inizia a lavorare con intensità e i padroni di casa infilano un parziale di 7-0 interrotto da Cannon, prima che si accenda Williams che insieme all'altro americano firma il pareggio a quota 13. Gara nuovamente punto a punto, poi però la Givova ha ancora uno spunto e con Ranuzzi e Ammannato firma un altro break che vale il +5: al primo intervallo Moncada sotto 21-16. Romeo allunga il parziale prima delle due triple in fila di Ambrosin che valgono il -1 ai biancazzurri, mentre Pepe realizza addirittura il vantaggio. Miles blocca l'emorragia per Scafati, poi realizza un'altra tripla dopo il canestro di Cannon da sotto, mentre Williams risponde sempre da fuori all'appoggio di Ranuzzi. Casale non riesce a scappare, Ambrosin è ancora un fattore in attacco e la difesa della Fortitudo lavora ancora bene. Segna Ammannato col jumper, poi Evangelisti finalmente si sblocca ed è di nuovo -1 Agrigento, ma un'altra bomba di Spizzichini vale il 42-38 di metà gara.

Si torna dagli spogliatoi ed è ancora Spizzichini a segnare, ma Agrigento infila un 9-0 aperto Ambrosin e Williams: il sorpasso degli ospiti lo firma Evangelisti ai liberi, poi all'appoggio al vetro di Sherrod replica ancora Penny da fuori. Ancora Sherrod realizza per Scafati, poi Ammannato realizza quattro punti in fila e la Givova è di nuovo in vantaggio in una gara bellissima e aperta ad ogni soluzione. Williams dall'altra parte è inarrestabile, i padroni di casa replicano e tornano in vantaggio con Miles e Romeo, la cui tripla vale il 57-54 con cui si va all'ultimo intervallo. Quarto periodo carico di tensione, Pepe torna al bersaglio ma un'altra bomba di Romeo rispedisce Agrigento indietro di sei lunghezze. Torna a segnare anche Sharrod, la Moncada ferma l'ondata piemontese con Guariglia ma è ancora l'americano di coach Perdichizzi a firmare il -9. La Givova non si ferma più, la difesa di Agrigento va in tilt e le triple di Ranuzzi e Spizzichini creano il gap decisivo: Scafati avanti di 15 grazie all'appoggio di uno Sherrod difficile da marcare. Tripla e poi schiacciata di Williams per rianimare la Fortitudo che allunga il parziale con Cannon, ma è ormai tardi per i biancazzurri, che però perdono con onore.

GIVOVA SCAFATI - MONCADA AGRIGENTO 83-76 (21-16, 42-38, 57-54)

SCAFATI - Ranuzzi 7, Crow 3, Spizzichini 17, Santiangeli 2, Pipitone, Miles 12, Sherrod 23, Ammannato 11, Romeo 8, Di Palma ne, Giordano ne, Trapani ne.

AGRIGENTO - Williams 24, Evangelisti 7, Rotondo ne, Pepe 9, Guariglia 6, Lovisotto 2, Savoca ne, Cannon 8, Zugno 6, Ambrosin 14, Cuffaro ne.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php