Live Sicilia

calcio - serie c

Catania, Lucarelli ora gongola:
"Noto continui miglioramenti"


Articolo letto 443 volte

Le parole del tecnico rossoazzurro dopo il successo ottenuto contro il Catanzaro.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Il Catania pigia sull’acceleratore. Il Lecce tenta la fuga ma i rossazzurri non demordono. Il dato più interessante emerso dalla vittoriosa partita contro il Catanzaro sta proprio nella prestazione della squadra etnea che, al di là dello striminzito vantaggio, ha confermato i progressi già evidenziati nel recente passato. Le debacle contro Leonzio e Reggina sono ormai solo un vago ricordo e la formazione allenata da Lucarelli sembra in crescita e costante miglioramento sotto il profilo tattico ed atletico. Solo i legni (traversa di Aya e clamoroso palo di Ripa) hanno evitato un passivo più rotondo ai volenterosi calabresi allenati da Dionigi: il Catania, spinto dagli oltre 11.000 del “Massimino” ha convinto anche i più scettici. Adesso, però, bisognerà dare continuità a prescindere dall’avversario di turno, domenica dopo domenica, se si vuole sperare di riagganciare la vetta della classifica. Lo stesso allenatore rossazzurro si è detto particolarmente soddisfatto della performance della sua squadra: “Dopo questa prestazione non ho davvero nulla da rimproverare ai miei giocatori –ha sottolineato il Mister in sala stampa- perché abbiamo creato un’enorme mole di gioco fallendo gol incredibili. Comunque sono contento della gara disputata dai miei ragazzi. Hanno ascoltato i miei consigli. Ho dovuto adattare Aya in quel ruolo per fermare lo sgusciante Letizia: mi garantiva maggiore copertura rispetto a Semenzato che ha più attitudini offensive. Ho notato un notevole miglioramento nello sviluppo della nostra manovra”.

I tre punti sono arrivati grazie all’inzuccata di Caccetta, quasi fossero una ciliegina sulla torta per la bella prestazione del centrocampista. “Caccetta si è reso protagonista di una prestazione incredibile, gol a parte. Non è mia abitudine ma merita i nostri complimenti anche nel singolo caso. Abbiamo disputato la terza partita in pochi giorni e non sempre siamo stati lucidi nei passaggi ma per l’intera gara non abbiamo mai mollato la presa palesando intensità incredibile. Non guardiamo la classifica: per il momento pensiamo a far bene in ogni partita… aspettando che il Lecce scivoli”. Già sabato prossimo il Catania è atteso da un test probante sul campo della Juve Stabia di Fabio Caserta. Il match in programma allo stadio “Romeo Menti” è stato anticipato di due ore ed avrà inizio alle ore 14,30.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php