Live Sicilia

calcio - serie c

Col Francavilla il cuore non basta
La legge degli ex punisce l'Akragas


Articolo letto 2.127 volte

Saraniti e Madonia firmano il 2-0 finale che penalizza eccessivamente gli uomini di Di Napoli, oggi protagonisti di una buona prova.

VOTA
0/5
0 voti

BRINDISI – Quinta sconfitta consecutiva per un Akragas che non riesce a scrollarsi di dosso l’ultimo posto del girone C. In quel di Brindisi gli uomini di Di Napoli capitolano 2-0 sotto i colpi degli ex Saraniti e Madonia che fanno gioire i tifosi della Virtus Francavilla, ma il risultato finale è fin troppo pesante per gli agrigentini che hanno invece messo in campo tanta grinta e voglia di pareggiare, soprattutto nel secondo tempo con i numerosi palloni messi in area di rigore avversaria. Il prossimo impegno è di quelli da non mancare, perché l’Akragas si troverà di fronte la Fidelis Andria, in uno scontro diretto fondamentale per la salvezza.

Avvio timido del match per le due squadre che si studiano a vicenda. I siciliani dopo 6’ minuti ci provano da fuori con Carrotta, ma la mira è imprecisa, mentre la prima occasione degna di nota arriva solo al 20’ con Vono che si supera e devia in angolo una conclusione ravvicinata di Saraniti. Poi ci prova ancora il Francavilla con Sicurella, il cui diagonale sfiora il palo e si perde sul fondo. Al 38’ l’Akragas si fa finalmente vedere dalle parti di Albertazzi con un tiro dalla lunga distanza di Mileto sul quale l’estremo difensore respinge con qualche difficoltà, ma pochi minuti più tardi arriva il vantaggio della Virtus Francavilla: Buono dal calcio d’angolo pesca Saraniti sul secondo palo che stacca di testa e supera Vono al 42’ per il più classico dei gol dell’ex. I pugliesi, dunque, chiudono la prima frazione di gioco in vantaggio, pungendo promo nel momento migliore dei siciliani, ma tutto sommato è un vantaggio meritato quello della squadra di D’Agostino.

Nella ripresa però riparte bene l’Akragas che al 58’ con Pisani sfiora il pari sugli sviluppi di un corner, ma il suo colpo di testa termina a lato di un soffio. Poco dopo ci prova anche Salvemini, bravo a controllare in area di rigore all’altezza del dischetto del rigore, ma il suo tiro finisce dritto in curva. Di Napoli aumenta il peso offensivo inserendo Longo, Moreo e Gjuci, ma è il Francavilla a rendersi pericolosissimo con Buono che prova a beffare col pallonetto Vono, che invece risponde con un grande intervento e respinge. Pochi minuti dal suo ingresso in campo Gjuci ci prova in girata ma la palla non inquadra la porta per una questione di centimetri, ma è un Akragas che ci crede e prende d’assalto l’area avversaria. nel corso del primo dei cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro poi Folorunsho, in campo da circa un quarto d’ora commette un fallaccio a metà campo che gli costa il rosso diretto. Il finale di gara è rovente: fioccano i palloni in area di rigore brindisina, ma l’Akragas non ha fortuna e, anzi, all’ultimo secondo di gioco subisce il gol del definitivo 2-0 ancora per mano di un ex, Madonia, che fa secco Vono in contropiede.

Tabellino

Virtus Francavilla-Akragas 2-0

Reti: Saraniti 42’, Madonia 90’+5’.

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Albertazzi; Pino, Maccarrone, Prestia; Albertini (Abruzzese 62’), Sicurella, Mastropietro (Folorunsho 75’), Biason (Buono 31’), Agostinone; Viola (Ayina 62’), Saraniti (Madonia 75’). A disposizione: Battaiola, De Toma, Gallù, Valotti, Delvecchio, Di Nicola, Monaco. Allenatore: D’Agostino.

AKRAGAS (4-4-2): Vono; Mileto, Danese, Pisani, Russo (Longo 63’); Saitta (Franchi 78’), Vicente, Carrotta (Gjuci 78’), Sepe; Parigi, Salvemini (Moreo 71’). A disposizione: Lo Monaco, Caternicchia, Ioio, Navas, Canale, Bramati. Allenatore: Di Napoli.

Arbitro: Sig. Giampaolo Mantelli di Brescia

Assistenti: Sig. Antonio Severino di Campobasso e Sig. Marco Carrelli di Campobasso

Ammonizioni: Danese 14’, Buono 36’, Mastropietro 45’+3’, Vicente 45’+3’, Sicurella 55’, Salvemini 70’.

Espulsioni: Folorunsho 90’+1’.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php