Live Sicilia

Calcio - Serie B

Una sfida contro la "pareggite"
A Cremona per spezzare un tabù


Articolo letto 634 volte

Le due squadre hanno collezionato un gran numero di pareggi in questo inizio di stagione.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Se si guardassero soltanto le statistiche, Cremonese-Palermo sarebbe una partita con un risultato già scontato: il pareggio. Sì perché entrambe le squadre hanno la "pareggite", da una parte i lombardi tra le mura amiche e dall'altra i siciliani lontani dal Barbera. La squadra di Tedino deve provare a dare un inversione di tendenza al rendimento esterno, anche se finora non si può dire nulla su quanto costruito fuori casa. Il Palermo, infatti, è l'unica formazione di Serie B a non aver ancora perso in questa stagione nelle sfide esterne. Un dato incoraggiante, meno se si guardano i punti raccolti visto che sono arrivati ben cinque pareggi, tra i quali alcuni in campi contro squadre modestissime come Ascoli o Brescia.

Il Palermo nell'anno solare ha vinto appena una partita fuori casa, quella di poco più di dieci giorni fa contro il Carpi. Poi null'altro, visto che poi bisognerebbe tornare indietro sino al rocambolesco 4-3 in casa del Genoa della passata stagione. Cremona, però, non sembra la trasferta più facile per trovare il secondo successo esterno. A parte le difficoltà per le assenze tra infortuni e nazionali, il Palermo troverà davanti una delle tre squadre di questo campionato a non aver ancora perso in casa. Due vittorie e quattro pareggi sinora, anche se la retroguardia grigiorossa non si è rivelata imperforabile visti gli otto gol subiti.

Nestorovski può prendere appunto di tutto ciò, anche se il Palermo ha faticato anche nel mettere a segno gol lontano dal Barbera. Appena sei, cinque dei quali arrivati nelle ultime due trasferte ed il 50% con la firma del bomber macedone. Sarà una sfida impegnativa, per un Palermo che troverà anche a Cremona il sostegno degli ultras della Curva Nord che stanno organizzando la trasferta in terra lombarda.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php