Live Sicilia

calcio - serie c

Catania, festival del gol a Pagani
I rossoazzurri ne fanno cinque


Articolo letto 1.534 volte

Gli etnei soffrono nel primo tempo ma nella ripresa si scatena l'attacco e arriva un successo rotondo.


PAGANI (SALERNO) - Festival del gol e vittoria sonante del Catania sull’ostico campo della Paganese. I rossazzurri danno una prova di forza imponendosi su un coriaceo avversario arresosi solo nel finale. Inizio in salita per la squadra di Lucarelli che, malgrado una manovra fluida ed alcune occasioni non sfruttate a dovere, incassa il gol dell’iniziale svantaggio firmato da Regolanti abile a riprendere una corta respinta di Pisseri ed a spedire in fondo al sacco.

Il Catania non si disunisce e, nella ripresa, agguanta l’avversario con un gran gol di Di Grazia che toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali firmando il meritato pareggio. I rossazzurri continuano a pressare e, dopo la triplice sostituzione operata contemporaneamente dal tecnico etneo, trova il vantaggio grazie alla prima realizzazione stagionale di Ripa lesto a deviare in rete il tiro-cross di Marchese. Poi ci pensa Lodi a chiudere, apparentemente, il discorso con una gran punizione dal limite che non lascia scampo a Galli. Ma la Paganese non molla e l’arbitro, dopo aver negato un rigore solare per fallo di mano di un difensore campano, assegna un generoso penalty ai padroni di casa per presunto fallo di Aya: Pisseri (bravissimo in una precedente respinta ravvicinata) intuisce il tiro di Scarpa ma non può impedire che il pallone rotoli in rete.

Partita riaperta? Neanche per idea perché lo stesso Aya spinge in rete l’ennesimo cross di Marchese (4-2) e Lodi trasforma imparabilmente il rigore concesso agli ospiti per atterramento (?) di Mazzarani. Finisce con l’ampia vittoria rossazzurra che consolida l’entusiasmo in casa etnea e lascia presagire ulteriori soddisfazioni per un Catania che sembra aver finalmente imboccato la strada maestra. E domenica al “Massimino” arriva il Catanzaro.

TABELLINO

PAGANESE - CATANIA 2 – 5

PAGANESE (4-2-3-1) – Galli, Della Corte, Carcione (k), Scarpa, Regolanti, Meroni, Talamo (dal 26°s.t. Baccolo), Piana, Pavan (dal 29°s.t. Carini), Cesaretti, Tascone (dal 26°s.t. Negro). A disposizione: Marone, Bensaja, Ngamba, Garofalo, Bernardini, Buxton, Acampora, Grillo. Allenatore: Massimiliano Favo.

CATANIA (4-3-3) – Pisseri, Semenzato, Aya, Bogdan, Djordjevic (dal 15°s.t. Marchese), Biagianti (k) (dal 15°s.t. Mazzarani), Lodi, Caccetta (dal 34°s.t. Tedeschi), Di Grazia (dal 26°s.t. Bucolo), Curiale (dal 15°s.t. Ripa), Russotto. A disposizione: Martinez, Manneh, Esposito, Lovric, Rossetti, Correia. Allenatore: Cristiano Lucarelli.

Arbitro: Simone Sozza di Seregno.

Assistenti: Dario Gregorio e Giovanni Mittica entrambi di Bari.

Reti: 31° p.t. Regolanti (P); 3° s.t. Di Grazia (C); 16° s.t. Ripa (C); 32° Lodi (C); 37°s.t. Scarpa (P) su rigore; 41°s.t. Aya (C); 44°s.t Lodi (C) su rigore.

Ammoniti: Biagianti (C); Meroni (P); Carcione (P); Aya (C).

Espulsi: //

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php