Live Sicilia

basket - serie a2

La Fortitudo dà ancora spettacolo
Williams immenso, cade Cagliari


Articolo letto 258 volte

L'americano sfiora la tripla doppia in una partita pirotecnica, vinta con merito da Agrigento.

VOTA
0/5
0 voti

PORTO EMPEDOCLE (AGRIGENTO) - Quaranta minuti di spettacolo e con un rendimento offensivo altissimo, al termine dei quali non poteva non arrivare la vittoria per la Fortitudo Moncada Agrigento, che batte con un pirotecnico 99-87 la Pasta Cellino Cagliari e ottiene la sua quarta vittoria in sei partite di campionato. Un inizio di stagione che diventa sempre più prezioso per una squadra, quella allenata da Franco Ciani, che per una settimana si issa al quarto posto nella classifica del girone Ovest del campionato cadetto, al fianco di squadre ben più attrezzate come Trapani, Biella e Scafati. Una ulteriore dimostrazione del grande lavoro fatto dalla società in estate, visto che tra l'altro i biancazzurri hanno fatto a meno anche questa sera del centro titolare Paolo Rotondo. A fare la parte del leone, contro una squadra apparsa distratta in difesa ma che non ha mai mollato, ci ha pensato un immenso Pendarvis Williams: l'americano ha messo a segno 19 punti, ai quali ha aggiunto 9 rimbalzi e altrettanti assist, sfiorando dunque una sontuosa tripla doppia.

La partita non inizia a ritmi altissimi, Keene segna la prima bomba ma Agrigento sembra faticare in attacco. Una sensazione subito fugata dal parzialino firmato da Zugno e Guariglia con due triple, alle quali fa poi seguito il canestro di Cannon che fa più legna che punti. Qui la gara inizia a salire di tono, ancora Guariglia risponde a Rovatti, poi salgono in cattedra gli ospiti con Turel ed Ebeling: in mezzo il primo canestro di Williams. Cagliari tenta di scappare con Stephens e ancora Keene, la Fortitudo risponde con Evangelisti che entra in partita, ma il quarto si chiude con il lampo di Williams per il 26-24 con cui si va al primo riposo. L'americano di Agrigento è gigantesco sui due lati del campo, suo il canestro del +4 al quale risponde Rullo con la tripla. L'ex Treviso apre un clamoroso parziale di 12-0 che sembra tramortire i padroni di casa: apre Turel, poi Keene ne mette sette in fila, ma Ciani ringrazia Ambrosin che spara due volte consecutive con i piedi dietro l'arco. La Moncada torna in scia, poi replica al canestro di Rullo con Cannon e Zugno, prima di un'altra tripla dell'ex veneziano che vale la parità. Ambrosin è scatenato: spara la quarta bomba, poi firma un gioco da tre punti e il PalaMoncada è ai suoi piedi. Cagliari non ci sta e ribalta ancora con Keene, poi la bomba di Pepe manda tutti negli spogliatoi: è parità a quota 52.

Si torna sul parquet e Cagliari prova ancora a scappare con Keene e Rullo, Agrigento per due minuti e mezzo non segna ma risponde all'iniziale break ospite con un 8-0 che restituisce il vantaggio: punti pesanti per Zugno e Guariglia, poi la bomba di Williams replica al jumper di Ebeling. Partita bellissima, Evangelisti spara da tre ma Rullo pareggia subito, i botta e risposta sono continui e la partita continua a decollare, senza che nessuna delle due squadre riesce ad allungare. Nel finale di quarto, però, Pepe realizza due triple in un amen, poi con un fallo subito su tiro pesante e un recupero incredibile mentre altri quattro punti e manda la Moncada all'ultimo intervallo in vantaggio 83-72. Il finale shock di terzo periodo non scoraggia Cagliari, che ritrova continuità in attacco ma non riesce ad avvicinarsi. Guariglia e Williams mettono punti pesanti, con l'americano che si scatena sui due lati del campo prima che Lovisotto metta la tripla del +14. Fortitudo che sembra in controllo della gara, la difesa finalmente lavora come di consueto ma in attacco non arriva quello strappo che farebbe chiudere la gara in largo anticipo. I sardi provano a scuotersi con due canestri in fila di Turel, ma Cannon mette definitivamente in ghiaccio la partita e concede un'altra gioia al pubblico del PalaMoncada.

TABELLINO

MONCADA AGRIGENTO - PASTA CELLINO CAGLIARI 99-87 (26-24, 52-52, 83-72)

AGRIGENTO - Cuffaro 2, Evangelisti 6, Cannon 9, Zugno 16, Williams 19, Savoca ne, Magro, Lovisotto 7, Ambrosin 15, Pepe 13, Guariglia 12.

CAGLIARI - Bonfiglio, Stephens 13, Rovatti 5, Turel 13, Keene 27, Matrone 6, Bucarelli 5, Rullo 11, Ebeling 7, Ibba ne .

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php