Live Sicilia

pallanuoto femminile

L’Ekipe Orizzonte serve il bis
Cosenza va ancora al tappeto


Articolo letto 309 volte

Le etnee si impongono 15-10 confermandosi superiori alle calabresi, già battute in FIN Cup.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - L’Ekipe Orizzonte centra ancora una volta i tre punti, battendo 15-10 il Cosenza Pallanuoto nella terza giornata di Serie A1 di pallanuoto femminile. Le catanesi hanno superato un banco di prova importante, reso ancor più difficile dalle assenze pesantissime di Capitan Arianna Garibotti e Valeria Palmieri. La partita delle rossazzurre era iniziata con qualche tentennamento, ma poi l’Ekipe Orizzonte ha conquistato il primo tempo per 6-3. Nel secondo parziale invece è arrivata la reazione delle calabresi, che hanno vinto la frazione per 1-2. Nel terzo tempo, però, le etnee hanno messo il turbo, ipotecando il successo con un netto 6-1, che ha reso ininfluente l’1-2 a favore delle ospiti nella frazione finale. Sabrina Van der Sloot è stata protagonista di una grande prestazione ed è andata in gol ben sei volte, mentre Claudia Marletta ha realizzato quattro reti. Tre gol anche per Carolina Ioannou, uno a testa per Roberta Bianconi e Rosaria Aiello.

A fine partita, è arrivato il commento del coach dell’Ekipe Orizzonte, che ha mostrato grande soddisfazione per l’atteggiamento mostrato in campo dalle proprie giocatrici: “Prima della partita – ha spiegato Martina Miceli – avevo detto alle ragazze che le situazioni difficili, se affrontate nella giusta maniera, diventano delle opportunità. Nei primi due tempi non sembrava che stessimo affrontando il match nel modo giusto, ma devo dire che dopo sono state veramente brave e a tratti eroiche. Abbiamo affrontato delle difficoltà enormi, perché per noi stare senza il nostro capitano e senza Palmieri era davvero complicato, senza dimenticare che in settimana avevamo avuto pure altri acciacchi. Inoltre, oggi abbiamo perso Bianconi praticamente dopo un tempo e quello per noi poteva rappresentare il baratro. Invece, in quella difficoltà enorme sono uscite fuori un po’ tutte. Da Van der Sloot, che è stata spettacolare, a Iaonnaou, e per lei mi fa veramente tanto piacere perché secondo me merita palcoscenici molto importanti ed internazionali. Adesso va a riprendersi una posizione che era sua e che per colpa di qualcuno le era stata tolta, sono quasi emozionata a vederla giocare così. Ha fatto bene Claudia Marletta, così come Rosaria Aiello, che è stata eroica. Tutte però hanno dato un contributo importante, da Sofia Lombardo ad Isabella Riccioli a Roberta Grillo ed Alessia Morvillo, che è stata bravissima in difesa, così come il nostro portiere, che aveva iniziato in modo un po’ incerto e poi ha disputato una grande partita, facendo la differenza. Mi sono arrabbiata molto, ma mi sono anche divertita molto. Alla fine di una partita del genere credo che questa vittoria rappresenti un gradino importante in più, perché uscire da una gara simile con uno score come questo, dopo averla giocata a lungo punto a punto, è da grandi squadre. Oggi quindi facciamo un passo importante su questa scala che ci porta in alto. Adesso ci sarà la Final Eight di FIN Cup e vedremo di fare un passo dopo l’altro. Pensiamo innanzitutto al Bogliasco, perché ci teniamo ad andare in semifinale, ben sapendo che loro non mollano mai e si è visto anche oggi a Messina. Poi ce la giocheremo a viso aperto contro Padova. Affronteremo queste finali con la consapevolezza che non si tratta di uno degli obiettivi della nostra stagione, ma sarà importante recuperare Arianna Garibotti, mentre per il rientro di Valeria Palmieri ci vorrà ancora un po’. Iniziamo però a giocare delle partite importanti, portandoci dietro il bagaglio d’esperienza del match di oggi, che ci permette di pensare che sappiamo di saper soffrire. Oggi abbiamo imparato questo e secondo me è un fattore fondamentale”.

IL TABELLINO

EKIPE ORIZZONTE-COSENZA 15-10 (6-3, 1-2, 6-1, 2-3)

Ekipe Orizzonte: Palm, Ioannou 3, Casabianca, Bianconi 1, R. Aiello 1, Grillo, Santapaola, Marletta 4, Van der Sloot 6, Morvillo, Riccioli, Lombardo, Schillaci. All. Miceli

Cosenza: Gorlero, Citino 2, Greco, De Mari, S. Motta 4, De Cuia, Kuzina 2, Nicolai, Di Claudio, Presta 1, R. Motta 1, Garritano, Sena. All. Capanna

Arbitri: Cataldi e Piano

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php