Live Sicilia

basket femminile

Andros Palermo ancora a valanga
Savonese battuta con autorità


Articolo letto 256 volte

Le ragazze di coach Giordano partono piano, per poi allungare con decisione e vincere ancora.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Torna a marciare a passo spedito la Andros Basket Palermo, che porta a casa il successo casalingo contro la Cestistica Savonese e porta a cinque il numero delle vittorie ottenute nelle prime sei giornate del campionato di serie A2. Il PalaMangano torna a veder gioire le ragazze allenate da coach Maurizio Giordano, che nell'ultimo incontro tra le mura amiche erano uscite sconfitte solo dopo un tempo supplementare contro la fortissima Empoli. Una vittoria, quella di ieri pomeriggio, arrivata con le solite armi di cui l'allenatore palermitano dispone fin dall'inizio, ma con un evidente grado di amalgama maggiore di partita in partita, e soprattutto con la capacità dimostrata ancora una volta di saper reagire dopo un inizio di gara non facile. Le liguri, infatti, erano partite bene e per almeno un quarto e mezzo sono rimaste ampiamente in partita, prima di farsi sopraffare dal gran ritmo imposto dal Verga, in particolare dal tandem composto da Miccio e Prėskienytė, che hanno messo a segno 39 punti in due e si sono rivelate immrcabili per le savonesi.

Come detto, a partire meglio dopo la palla a due sono le ospiti, decisamente più in palla e subito dentro la partita. Palermo prova ad aggrapparsi fin da subito a Miccio e Russo, mentre dall'altra parte risultano molto efficaci soprattutto Zanetti ed Aleo. Il merito delle padrone di casa è quello di cercare maggiormente l'area, attaccando con continuità e portando a casa, nel peggiore dei casi, due tiri liberi. Così la Andros rimane a contatto, senza però riuscire mai a sorpassare e chiudendo il primo quarto sotto nel punteggio, 17-18. Anche in avvio di secondo periodo Palermo sbanda leggermente, Skiadopoulou ne approfitta e realizza il nuovo +5 per una Cestistica che sembra poter anche valutare la possibilità del colpaccio. Dopo il canestro della greca, però, inizia un'altra partita. Nei minuti restanti del secondo quarto, per dare un'idea, il punteggio parziale sarà di 17-2. Giordano rimette in sesto la squadra, Preskienyte fa il bello e il cattivo tempo e arriva il primo mini-parziale. Poi Russo sgancia la bomba del sorpasso, prima di un altro parziale firmato Verona e Miccio: all'intervallo lungo è 40-32 Andros.

In avvio di terzo periodo Savona prova a rifarsi sotto, e realizza un mini-parziale con Skiadopoulou e Penz. Palermo però non ci sta a farsi recuperare, e prosegue con il proprio schema, che prevede ancora il gioco sotto canestro per Preskienyte. E quando la difesa ospite si chiude attorno alla lituana, ci pensano le esterne a fare mane da fuori, come nel caso ancora di Miccio e di una Riccobono sempre più preziosa in uscita dalla panchina. È sempre Miccio a dettare il passo, i suoi canestri sono pesantissimi e consentono alla Andros di andare all'ultimo intervallo avanti 58-49. Gli inizi di parziale sembrano la specialità della Cestistica, che parte forte anche in avvio di quarto periodo con Zanetti ma viene letteralmente tramortita da un parziale di 14-2 che, di fatto, chiude la partita. Cala l'oscurità tra le fila ospiti e sale anche il nervosismo, la partita sembra ormai andata anche se la sola Skiadopoulou cerca di tenere alto il morale delle liguri. In ogni caso, la Andros gestisce bene il finale di gara, Giordano dosa le energie delle sue giocatrici prima di godersi un'altra vittoria molto importante.

TABELLINO

ANDROS BASKET PALERMO - CESTISTICA SAVONESE 76-63 (17-18, 40-32, 58-49)

PALERMO - Russo 11, Ferretti 1, Miccio 20, Verona 12, Prėskienytė 19, Carrara 8, Ferrara, Riccobono 5, Casiglia ne, Bonura ne, Tumminelli ne, Cerasola ne.

SAVONA - Aleo 9, Penz 9, Zanetti 19, Tosi 2, Skiadopoulou 20, Sansalone, Guilavogui 4, Villa, Roncallo, Licciardello ne, Bianconi ne.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php