Live Sicilia

calcio - serie c

Il Catania rialza la testa
Poker inflitto al Bisceglie


Articolo letto 1.755 volte

I rossazzurri si riscattano con una gran prestazione al 'Massimino' segnando quattro reti al Bisceglie e riprendendo la corsa verso il vertice della classifica.


CATANIA - Il Catania torna al successo e lo fa in modo convincente contro un modesto Bisceglie. Gran primo tempo dei rossazzurri che segnano due gol nei primi sette minuti, cacciando subito le streghe dal “Massimino” e le relative ipotesi di crisi dopo le due precedenti sconfitte consecutive.

La formazione allenata da Lucarelli mette subito sotto l’avversario sfondando al 3° minuto con Curiale abile a deviare in rete il preciso cross di Russotto. Il raddoppio arriva appena quattro minuti più tardi quando Di Grazia (appena subentrato all’infortunato Blondett) lascia partire un bel diagonale che sigla il 2-0. Catania sul velluto e Bisceglie in bambola. Prima del riposo arriva anche il terzo gol firmato ancora da Curiale (doppietta) che mette in cassaforte il risultato. Nella ripresa, il ritmo scende un po’ e gli ospiti ne approfittano per accorciare le distanze con Jovanovic. Ma il Catania rimette ben presto le cose apposto con Russotto abile a deviare in fondo al sacco il cross radente di Semenzato.

Vittoria facile per gli etnei che, adesso, dovranno confermarsi subito sul difficile campo di Pagani in occasione del turno infrasettimanale in programma martedì prossimo alle 14,30. Un match particolarmente insidioso alla luce anche dell’odierna vittoria della Paganese sul campo del Siracusa.

Tabellino

Catania-Bisceglie 4-1

CATANIA (3-5-2) – Pisseri, Blondett (dal 7°p.t. Di Grazia) e (dal 39° s.t. Rossetti), Tedeschi, Bogdan (dal 39°s.t. Lovric), Semenzato, Caccetta, Biagianti (k), Mazzarani (dal 33°s.t. Aya), Marchese (dal 33°s.t. Djordjevic), Russotto, Curiale. A disposizione: Martinez, Esposito, Manneh, Lodi, Fornito, Ripa, Correia. Allenatore: Cristiano Lucarelli.

BISCEGLIE (3-4-3) – Crispino, Delvino (dal 22°s.t. Markic), Petta (k), Jurkic, Risolo, Boljat (dal 1°s.t. Toskic), Lugo Martinez (dal 15°s.t. Migliavacca), Raucci (dal 15°s.t. D’Ancora), Azzi, Jovanovic (dal 22°s.t. Gabrielloni), Montinaro. A disposizione: Vassallo, Alberga, Vrdoljak, Partipilo. Allenatore: Nunzio Zavettieri.

Arbitro: Nicolò Cipriani della sezione A.I.A. di Empoli.

Assistenti: Antonio Catamo (Saronno) ed Alessandro Rotondale (L'Aquila).

Reti: 3°p.t. Curiale (CT); 7°p.t. Di Grazia (CT); 38°p.t. Curiale (CT); 14°s.t. Jovanovic (BI); 37°s.t. Russotto (CT).

Ammoniti: Boljat (BI); Gabrielloni (BI); Tedeschi (CT).

Espulsi: //

note: pomeriggio parzialmente nuvoloso al “Massimino”. Terreno in buone condizioni. Nel Catania, Lodi parte ancora una volta dalla panchina dopo l’intervento al polso subìto in settimana. Esordio da titolare per Blondett che, in difesa, prende il posto di Aya relegato in panchina così come Ripa. Il Catania indossa la classica divisa rossazzurra mentre gli ospiti sfoggiano un completino bianco con banda orizzontale nerazzurra.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php