Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Ai rosa non basta Nestogol
Pari e rimpianti a Pescara


Articolo letto 6.248 volte

Finisce 2-2 all'Adriatico. Apre Capone, pari di Chochev e vantaggio con Nestorovski poi ancora gli abbruzzesi con Brugman.


PALERMO - Una grossa occasione fallita per lanciare la fuga al campionato. Il Palermo di Bruno Tedino fallisce l’appuntamento con la vittoria ancora una volta in trasferta dopo quella di Carpi incappando in un divertente ma inutile pari con il Pescara di Zeman per 2-2 all’Adriatico. In grande difficoltà oggi la difesa rosanero che non mostra la consueta solidità costringendo il reparto avanzato a fare gli straordinari per recuperare da una situazione di svantaggio. Ancora grande protagonista il capitano e bomber rosanero Nestorovski che firma il suo nono gol in campionato, quello del vantaggio, chiarendo ancor di più che questo Palermo dipenderà dalle sue reti per puntare alla promozione. Con questo punto i rosa salgono a quota 22 con la seconda trasferta di fila a Cremona in programma con la certezza dell’assenza dei tanti nazionali.

SBLOCCA CAPONE Dopo una primissima fase prettamente di studio con i rosa a gestire il possesso palla sono i padroni di casa a passare in vantaggio con Capone. L’esterno di Zeman sfrutta un buon lancio dalle retrovie per lasciarsi alle sue spalle Cionek e bruciare sul tempo anche Posavec che non abbozza l’uscita dai propri pali e viene impallinato. La replica dei rosanero è quasi immediata con il pari che arriva sugli sviluppi di una discesa di Rispoli che costringe Crescenzi a deviare la sfera verso l’accorrente Chochev che in spaccata supera Fiorillo. 

LA NONA DI NESTOGOL I rosanero si fanno preferire in campo e con il proprio bomber trovano il vantaggio superata di poco a mezz’ora. Nestorovski propizia con un velo l’azione che lo porta alla conclusione di sinistro a giro. La nona rete in campionato del macedone (quinto negli ultimi dieci giorni, ndr) porta grande entusiasmo nel gruppo allenato da Tedino che chiude la prima frazione avanti nel punteggio e anche per azioni pericolose.

IL GOL DELL’EX Ad inizio ripresa è subito Pescara che dopo un’azione convulsa con ben due respinte trova il pari con Gaston Brugman che mette in rete facendo passare la palla in mezzo ad una selva di gambe rosanero per il 2-2. Il Palermo a questo punto si getta ancora una volta in attacco alla ricerca del terzo gol ma si espone ulteriormente a dei rischi in difesa con Pettinari, Mancuso e Capone che per poco non trovano il bersaglio grosso. I rimpianti per gli ospiti restano per un gol di Chochev annullato in dubbia posizione di fuorigioco e per la palla gol capitata nel finale proprio sui piedi di Nestorovski. Adesso la Cremonese in trasferta con mezza squadra titolare ancora una volta out per le convocazioni delle rispettive nazionali.

IL TABELLINO

Marcatori: Capone 10', Chochev 15', Nestorovski 32', Brugman 46'.

PESCARA: 1 Fiorillo; 2 Crescenzi, 13 Coda, 6 Bovo, 27 Mazzotta; 30 Carraro, 16 Brugman (cap.), 25 Palazzi (Valzania 77'); 29 Capone, 17 Pettinari (Ganz 88'), 7 Mancuso (Del Sole 73'). A disp: 22 Pigliacelli, 3 Balzano, 8 Kanouté, 10 Benali, 11 Zampano, 15 Elizalde, 18 Fornasier, 23 Perrotta, 35 Baez. All: Zdenek Zeman.

PALERMO: 12 Posavec; 15 Cionek, 6 Struna, 24 Szyminski; 3 Rispoli, 35 Murawski (Gnahorè 73'), 8 Jajalo, 18 Chochev, 21 Fiordilino; 10 Coronado (Embalo 60'); 30 Nestorovski (cap.). A disp: 1 Maniero, 31 Guddo, 4 Accardi, 7 Trajkovski, 20 La Gumina, 27 Monachello, 33 Petermann, 34 Rizzo. All: Bruno Tedino.

ARBITRO: Antonio Giua (Olbia).

NOTE Ammoniti: Carraro 52', Coda 79', Bovo 88'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php