Live Sicilia

basket - serie a2

Trapani riparte da Napoli
Lighthouse, vittoria di Cuore


Articolo letto 242 volte

I granata sconfiggono i partenopei a domicilio e si rilanciano in campionato.

VOTA
0/5
0 voti

NAPOLI - La Lighthouse Trapani ricomincia da Napoli e da una vittoria che può fare sicuramente morale, oltre a rilanciare le ambizioni di una squadra chiaramente sorpresa dalla sconfitta interna, patita sette giorni fa contro la Virtus Roma. I granata hanno sfoderato una bella prova soprattutto sul piano contro la neopromossa Cuore Basket Napoli, formazione in crescita ma che sembra fare ancora fatica al cospetto di un campionato comunque duro e ricco di insidie come la serie A2 di basket. Per quanto riguarda la compagine allenata da Ugo Ducarello, spicca soprattutto l'ottimo lavoro fatto in difesa nel quarto decisivo, con appena 15 punti concessi ai partenopei negli ultimi dieci minuti, a fronte di un attacco che ha lavorato benissimo e che ha trovato in Andrea Renzi e Jesse Perry, autori di 16 punti a testa anche se con percentuali non esattamente esaltanti. In ogni caso, per Trapani era importante vincere, e la vittoria infatti è arrivata: così la Lighthouse può ripartire per dare l'assalto alle prime posizioni della classifica del girone Ovest.

Trapani prova a partire subito forte e si fa trascinare da Perry, Napoli prova a farsi sotto ma è Jefferson a dare il nuovo allungo ai suoi. Con le prime rotazioni sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio grazie a Mascolo e Sorrentino, ma il 5-0 di parziale firmato da Bossi a fine primo quarto riporta la Lighthouse in vantaggio 16-20. Nel secondo quarto prova a farsi notare soprattutto Simic, dall'altra parte Sorrentino trascina la Cuore Basket ma sono Viglianisi e ancora Bossi a restituire il vantaggio ai granata. Vucic e Maggio sparano da tre e riportano avanti Napoli, poi Ducarello richiama il quintetto titolare che risponde presente: Perry e Jefferson sono caldi, Trapani va negli spogliatoi avanti 35-39. Al rientro sul parquet sono Vucic e Carter a tenere in linea di galleggiamento Napoli, Renzi muove il tabellino dei suooi in lunetta ma i partenopei sembrano più in palla. Mascolo da tre e Carter con classe restituiscono il vantaggio alla Cuore, avanti 52-50 all'ultimo intervallo. Il quarto periodo, come detto, è dominato da Trapani: Testa e Simic iniziano alla grande e procurano un 9-0 di parziale, poi è ancora la giovane guardia a mantenere il vantaggio. Napoli fa fatica in attacco, ci pensa Bossi ad allungare ancora; poi torna il quintetto base e Perry ribadisce la superiorità granata.

Una vittoria pesantissima per una Lighthouse Trapani che dunque cancella la defaillance casalinga contro la Virtus Roma, e soprattutto si sblocca in trasferta dopo la caduta al debutto esterno di questa stagione contro Biella. Un successo che anche coach Ugo Ducarello benedice e si gode, considerando che tutta la squadra ha dato un contributo importante, sul piano dei punti ma soprattutto dell'intensità messa sul parquet di Napoli, soprattutto in un quarto periodo in cui il dominio di Trapani è stato chiaro ed evidente: "Devo fare i complimenti a tutti i miei ragazzi che oggi hanno dimostrato di credere nel nostro progetto. Sono molto soddisfatto soprattutto perché oggi la panchina ha dato un grande contributo riuscendo anche ad imprimere il break decisivo ad inizio ultimo quarto. Abbiamo sofferto un po’ la loro aggressività ma - conclude Ducarello il suo intervento in conferenza stampa - , alla fine, siamo riusciti a realizzare il nostro piano partita".

CUORE BASKET NAPOLI - LIGHTHOUS TRAPANI 69-78 (16-20, 35-39, 54-52)

NAPOLI - Sorrentino 8, Malfettone ne, Carter 21, Fioravanti 2, Mastroianni 2, Zollo ne, Mascolo 10, Vangelov 4, Ronconi, Vucic 11, Maggio 5, Nikolic 6.

TRAPANI - Jefferson 9, Bossi 14, Renzi 16, Testa 7, Guaiana ne, Ganeto ne, Mollura, Viglianisi 6, Spizzichini 2, Perry 16, Simic 8.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php