Live Sicilia

basket - serie a2

Fortitudo, la grinta non basta
Casale ha la meglio nel finale


Articolo letto 274 volte

La Junior rimonta soprattutto nel terzo quarto, ma Agrigento gioca una buona partita.

VOTA
0/5
0 voti

CASALE MONFERRATO - Non riesce la seconda impresa consecutiva alla Fortitudo Moncada Agrigento, che per poco non riesce a passare anche sul parquet della Junior Casale Monferrato. Una partita in cui i biancazzurri di coach Franco Ciani gioca alla grande per metà gara, andando al riposo con otto punti di vantaggio e soprattutto concedendo il minimo sindacale alla compagine piemontese, la quale è però venuta fuori alla distanza al rientro dagli spogliatoi, con un terzo quarto che per intensità e lucidità sui due lati del campo si rivela ribaltata rispetto ai primi due periodi. Nel quarto decisivo Agrigento prova a venire ancora fuori, riesce nuovamente a limitare l'attacco di Casale ma non va a buon fine il tentativo di rimonta nonostante il rendimento offensivo di un Simone Pepe ancora bravissimo. Quattro giocatori in doppia cifra per i padroni di casa, con Tommasimi e Severini in ottima forma, mentre per quanto riguarda la Moncada non vastano i 19 punti e 16 rimbalzi di un ottimo Jalen Cannon, che conferma di essere ancora una volta un ottimo innesto per questa squadra giovane ma agguerrita.

La partita inizia subito bene per Agrigento. La difesa lavora bene contro le mille insidie create da Casale, mentre in attacco è soprattutto capitan Evangelisti a fare il bello e il cattivo tempo. Cannon ci mette tanta energia, Tomassini prova a rintuzzare e la Moncada è avanti a fine primo quarto per 19-24. Nel secondo quarto la Fortitudo mantiene alto il livello della propria prestazione, Sanders e ancora Tomassini provano a ricucire lo strappo ma dall'altra parte è ancora Cannon a dominare sotto entrambi i canestri. L'americano si mette sulle spalle i compagni, Ambrosin firma il massimo vantaggio che viene ribadito da Zugno: è 37-45 a metà gara. Al rientro dagli spogliatoi la Novipiù innesta le marce alte, e per una pur ottima Agrigento è difficile tenere il passo. Zugno cerca di darsi da fare, ma Severini e Blizzard sono inarrestabili, e anche le rotazioni corte (9 giocatori a referto, solo 8 in campo) pesano. È ancora il play ex Cantù a tenere la Moncada a galla, ma all'ultimo intervallo Casale è avanti 66-61. Nell'ultimo quarto Tomassini prova a creare il break decisivo per i piemontesi, ma Ciani manda in campo Pepe che 'ringrazia' con due triple. Agrigento è in campo col quintetto piccolo e si riavvicina, Pepe segna il canestro della speranza ma Casale mantiene il vantaggio nonostante l'assalto finale degli ospiti.

E a fine gara, Franco Ciani non se la sente di sottolineare la sconfitta patita dalla sua squadra. Sia perchè Casale Monferrato è un rivale di tutto rispetto, sia perchè la sua giovane Moncada Agrigento ha giocato con mordente e aggressività, sfiorando l'impresa dopo averla messa a segno otto giorni fa a Tortona: "Per 20 minuti abbiamo combattuto ad armi pari contro quella che, ad oggi, è la squadra migliore del campionato. Siamo arrivati ad un tiro dal potenziale pareggio o vittoria, questo mi fa piacere. Abbiamo segnato alla migliore difesa del campionato 79 punti. Purtroppo la svolta della partita si è avuta quando ad ogni nostro piccolo ritardo, Casale ci ha puniti con le triple. Forse, un paio di errori in meno in quel momento lì, potevano darci un finale diverso. Però, ci siamo testati nella capacità di non mollare mai, di non arrenderci mai di fronte anche davanti ad un momento felice per i nostri avversari. Abbiamo avuto il coraggio di fare dei tiri che ‘bruciavano’ come quelli che realizzato Pepe. Simone è un ragazzo giovane ma negli anni ha avuto grandi responsabilità. Spesso aveva sulle spalle la produzione di punti nella sua squadra. E’ un giocatore che si è sempre confrontato con le difficoltà".

JUNIOR CASALE MONFERRATO - MONCADA AGRIGENTO 83-79 (19-24, 37-45, 66-61)

CASALE MONFERRATO - Tomassini 16, Martinoni 8, Sanders 12, Cattapan 4, Bellan 8, Blizzard 12, Severini 15, Ielmini ne, Banchero ne, Nicora ne, Denegri 8, Valentini.

AGRIGENTO - Williams 7, Evangelisti 15, Guariglia 7, Cannon 19, Zugno 13, Pepe 10, Ambrosin 8, Lovisotto, Cuffaro ne.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php