Live Sicilia

rally

La Island Motorsport su due fronti
Rally storico Como e Rally Legend


Articolo letto 237 volte

La scuderia si sdoppia nel fine settimana dopo la defezione al ‘Due Valli’ per lutto.

VOTA
0/5
0 voti

COMO - Saranno due i fronti nei quali, il prossimo fine settimana, saranno impegnati i portacolori della scuderia Island Motorsport. Dopo la defezione al “Due Valli” in segno di lutto per l’improvvisa scomparsa di un suo stretto collaboratore, l’esperto Domenico “Mimmo” Guagliardo scenderà in lizza al 1° Rally Storico Aci Como. Il noto pilota-preparatore palermitano, affiancato dal fido concittadino Francesco Granata, approfitterà dell’occasione soprattutto per testare la validità degli sviluppi tecnici apportati al propulsore della Porsche 911 Sc Rs di Gruppo B (analoga vettura condotta da Elia Bossalini nella serie tricolore di specialità) in ottica 2018. La competizione, che si svolgerà in coda alla gara riservata alle auto moderne del Campionato Italiano Rally WRC, scatterà venerdì 20 ottobre dalla centrale piazza Cavour del capoluogo lariano per concludersi il giorno successivo. Previste dieci prove speciali, articolate sulla lunghezza di 97,42 chilometri, trasferimenti esclusi.

Dagli asfalti lombardi a quelli della Repubblica di San Marino, teatro del 15° Rallylegend, dove Eros Di Prima, vice presidente del sodalizio siciliano, detterà le note al gentleman driver Marco De Marco, su Audi Quattro A2 del 1983 curata dal team Balletti. “Amici di lunga data e accomunati dalla passione per i motori, con De Marco ho già condiviso l’abitacolo al Rally del Salento, lo scorso giugno - ha raccontato il nisseno Di Prima alla vigilia - In coppia, abbiamo anche già disputato l’edizione 2015 del Rallylegend. Manifestazione che è una vera e propria festa dello sport, nonché vetrina per auto che hanno fatto la storia dell’automobilismo internazionale, richiamando collezionisti, stampa e addetti ai lavori da tutto il mondo”.

Anche la kermesse sammarinese, al pari della corsa comasca, aprirà i battenti venerdì 20 ottobre ma si chiuderà domenica 22. In programma 12 frazioni cronometrate che si snoderanno su 84,94 chilometri, escludendo i trasferimenti.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php