Live Sicilia

moto gp

Dovizioso trionfa a Motegi
Battuto Marquez: ora è a -11


Articolo letto 245 volte

Il Dovi vince il duello con lo spagnolo e si rifà sotto per il Mondiale. Sul bagnato del Giappone terzo posto per Petrucci, quarto Iannone.

VOTA
0/5
0 voti

MOTEGI (GIAPPONE) - L'italiano Andrea Dovizioso con la Ducati ha vinto il Gp del Giappone classe MotoGp sul circuito di Motegi. Il pilota romagnolo ha preceduto di un soffio lo spagnolo Marc Marquez, leader del Mondiale, battendolo in un duello sotto la pioggia che li ha impegnati negli ultimi giri. Terzo posto per Danilo Petrucci con la Ducati non ufficiale e quarto per Andrea Iannone con la Suzuki. Valentino Rossi (Yamaha) si era ritirato per una caduta nei primi giri. Nella classifica mondiale, ora Marquez precede di 11 punti Dovizioso.

“Nell'ultimo giro, quando lui ha fatto un errore, ho capito che potevo farcela, che avevo una possibilità. L'ho passato alla curva 10 con un'azione perfetta e una grande staccata alla 11, poi fino all'ultima è stato molto difficile, ma quando lui ha cercato di 'entrare' ho chiuso la porta e ce l'ho fatta. E' stata una bella botta – ha raccontato Andrea Dovizioso –. Avevo una bassissima aderenza, la posteriore era calata parecchio e per la tanta pioggia era dura per tutti e due. Sono molto content della vittoria, grazie al gran lavoro del team. Devo dire che non me l'aspettavo. Eravamo veloci ma non per vincere. Nei momenti importanti ci siamo. Posso dire che quest'anno siamo molto forti”.

“E' stata una gara bellissima, sapevo che ce la saremmo giocata fino alla fine, abbiamo lottato e oggi si è anche rischiato – ha detto Marc Marquez –. Quando mi ha passato all'ultimo giro (Dovizioso, ndr) ho capito che lui ne aveva un po' di più. Ci ho provato lo stesso all'ultima curva ma è andata così, comunque va bene. Dovizioso e la Ducati sono una grande e bella sorpresa per il campionato. Andrea è un grande lavoratore e chi lavora tanto alla fine arriva. Nelle prossime gare, prevedo che lui sarà forte in Malesia, noi magari meglio in Australia e a Valencia”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php