Live Sicilia

calcio - serie c

Bianco: “Ci è mancato solo il gol”
Cutrufo: “Orgoglioso della squadra”


Articolo letto 2.592 volte

Il tecnico ed il patron dei leoni si dicono soddisfatti della prova degli azzurri. Mancino: "Siamo sulla strada giusta".


SIRACUSA – Un’ottima prestazione non è bastata al Siracusa per avere la meglio sugli acerrimi rivali del Catania. La squadra di Paolo Bianco ha tenuto testa egregiamente ai rossazzurri che passano di misura al ‘De Simone’ grazie alla rete di Mazzarani al 18esimo della ripresa, ma gli azzurri, nonostante la cocente delusione per la sconfitta nel derby, possono uscire dal campo a testa alta per come hanno venduto cara la pelle, avendo ampiamente dimostrato la grande voglia di portare a casa il risultato. È lo stesso mister a non avere rimpianti per il ko casalingo: “Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi. Hanno fatto una grande partita contro una squadra destinata a vincere il campionato. Al Siracusa è mancato solo il gol, abbiamo avuto tante occasioni, ma non ci siamo riusciti. Il Catania ha sfruttato quel poco che ha avuto, ma il Siracusa è un grande gruppo”.

Evidente il rammarico di Nicola Mancino a fine gara: “Il Siracusa ha creato tanto, loro hanno fatto un solo tiro e hanno vinto – spiega il fantasista –. Non sono d’accordo con Lucarelli, ho sentito la sua intervista e dice che hanno meritato: per me si è visto un’altra partita. Abbiamo fatto un’ottima prestazione e sinceramente non meritavamo di perdere, ma siamo sulla strada giusta, dal punto di vista dell’aggressività e della crescita di squadra”. “Sicuramente il Catania è una squadra forte, hanno speso tanti soldi ma in campo non si è visto la differenza – ha sottolineato Mancino –. Sono contento dell’atteggiamento che la squadra ha avuto anche nel secondo tempo sotto di 1-0 e dobbiamo continuare su questa strada perché abbiamo un ottimo organico e possiamo fare davvero un grande campionato, magari puntando alle prime tre posizioni”.

A fine gara ha parlato anche il presidente Cutrufo, deluso sì dal risultato, ma certamente soddisfatto dal modo in cui il suo Siracusa ha approcciato il derby contro il Catania: “Sono orgoglioso della mia squadra, di come ha affrontato una partita difficile, del gioco che ha espresso. Deluso dal risultato, certo, ma anche deluso dall'arbitraggio perché trovo incredibile che si possa avere cosi tanta difficoltà ad applicare il regolamento – ha detto il patron azzurro –. Guardiamo avanti, concentriamoci sulle prossime partite. Niente musi lunghi perché non servono. Dimentichiamo il risultato e ripartiamo dalla prestazione”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php