Live Sicilia

Calcio - Palermo

Nestorovski e Trajkovski, parla il Ct:
"Non so se li riconvocherò"


Articolo letto 1.621 volte

Il commissario tecnico Angelovski non si sbilancia sulla possibile convocazione dei due attaccanti rosanero per l'amichevole con la Norvegia.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Chiuso il capitolo nazionali, adesso si torna a pensare al campo ma la testa del Palermo va anche ai prossimi impegni delle selezioni a novembre, soprattutto della Macedonia. La selezione macedone è fuori dai Mondiali e tra un mese giocherà un amichevole l'11 novembre, ancora da ufficializzare contro la Norvegia. Una sfida dove il Palermo spera non siano protagonisti Trajkovski e Nestorovski, visto che il club è a lavoro per risparmiare i due giocatori per un incontro che ha un valore relativo: "Non posso sbilanciarmi su questo aspetto - ammette il CT macedone Angelovski al Giornale di Sicilia - perché non posso ancora sapere le decisioni che prenderò a novembre.Prima di quella data non deciderà nulla sulla lista dei convocati".

Il commissario tecnico non si sbilancia, ma conferma i buoni rapporti col Palermo: "Abbiamo un buon rapporto con il Palermo. C'è stato un incontro con la società prima della partita con l'Italia e auguro ai rosa le migliori fortune per questa stagione. Ovviamente avendo due giocatori macedoni li seguiamo con particolare attenzione e non possiamo fare altro che sperare che facciano bene in questa stagione".

Chi esce dal doppio impegno fortificato è Trajkovski, un giocatore che Angelovski elogia per le sue qualità: "Se il giocatore non gioca, non segna. Con la Macedonia io sono il responsabile per i giocatori, incluso Trajkovski, e credo tantissimo in lui, come dimostrano i gol realizzati in Nazionale. Se il Palermo vuole che lui giochi al massimo delle sue potenzialità allora deve dargli più opportunità di mettersi in mostra. Perché Trajkovski è un giocatore che può essere decisivo, con gli assist o realizzando gol. Lui era davvero felice, è un ragazzo che lavora duramente sia per il club che per la nazionale".

Parole al miele del tecnico macedone anche nei confronti di Nestorovski: "Penso che Nestorovski stia migliorando molto nella sua carriera - prosegue Angelovski - sta sviluppando il proprio modo di giocare. Ha fatto molto bene in Croazia, ma anche a Palermo, sin da quando è arrivato. Per lui è un grande risultato essere riuscito a segnare tanto in Serie A, è un ottimo attaccante e sa rendersi davvero pericoloso in area di rigore, avere un giocatore come lui è importante".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php