Live Sicilia

calcio - serie c

Bianco: "Visto un buon Siracusa"
Cutrufo: "Ci rifaremo presto"


Articolo letto 327 volte

Il tecnico e il presidente aretuseo in coro sostengono che il ko con il Matera sarà un evento passeggero.

VOTA
0/5
0 voti

SIRACUSA - Alla fine, il Siracusa è stato costretto a fermarsi. E ha dovuto farlo nello stadio amico, quel "De Simone" dove non più tardi di quattro giorni fa aveva ottenuto con ogni probabilità la vittoria più bella di questo inizio di stagione, quello "sul campo" dell'Akragas. Ora invece c'è da commentare una brutta caduta, questa volta in casa di nome e di fatto contro un Matera che si è dimostrato più battagliero e più pronto a giocare su un campo reso particolarmente complicato da gestire per via della forte pioggia caduta sul capoluogo aretuseo nel corso delle ore precedenti alla gara. Mister Paolo Bianco ha provato ad applicare tutte le necessarie contromisure per evitare la prima sconfitta di questo grandioso inizio di stagione, ma alla fine bisogna considerare che cadute del genere non potranno che fare bene, anche per far tornare i piedi per terra ad una squadra costruita sì per fare un buon campionato, ma che potrebbe aver bisogno di eventi del genere per mantenere alta la concentrazione e la voglia di lottare e di vincere.

Proprio Paolo Bianco ha provato a fornire delle spiegazioni al termine della gara, persa probabilmente contro pronostico ma in cui si è visto comunque un Matera particolarmente organizzato e grintoso. Doti necessarie per giocare una partita su un campo così complicato e insidioso, ma che secondo il tecnico del Siracusa non hanno negato ai suoi la possibilità di giocare una partita che sul piano del gioco non era poi così lontana da quelle viste finora, nonostante la stanchezza: "Una partita strana, come avete detto in molti. Nel primo tempo di fatto non siamo riusciti a giocare per via della pioggia, mentre nel secondo tempo loro sono passati in vantaggio per una nostra disattenzione. Siamo stati bravi a pareggiare praticamente subito, ma la cosa che mi dispiace di più è aver subito il secondo gol su palla inattiva. Era una delle situazioni che mi preoccupavano di più. Alla fine i ragazzi hanno fatto una buona prestazione, era la quarta partita in 12 giorni quindi posso solo applaudire i giocatori. Ora dobbiamo recuperare energie fisiche e mentali in modo da preparare la partita contro il Monopoli, che sarà importantissima e difficilissima".

A prendere la parola in un post-partita piuttosto convulso e carico di rammarico in casa aretusea, è stato anche Gaetano Cutrufo. Il presidente del Siracusa ha fatto capire che la forte pioggia caduta sul prato del "De Simone" ha condizionato la partita senza fare grosse distinzioni tra i suoi giocatori e quelli materani. In ogni caso, c'è delusione per la prima sconfitta del campionato anche perchè è arrivata sul campo amico, ma il sostegno che i tifosi presenti allo stadio hanno fornito ai giocatori nonostante la pioggia battente è un ulteriore sprone di cui, secondo il patron, la squadra di mister Bianco terrà conto per il proseguio della stagione: "Peccato, con un po' di fortuna il risultato poteva anche essere diverso: ci rifaremo - ha dichiarato Cutrufo a fine gara - . Una partita condizionata certamente dalla pioggia, che ha condizionato entrambe le squadre soprattutto nel primo tempo. Mi pare che il Siracusa abbia giocato con carattere e l'applauso ma soprattutto l'incoraggiamento del pubblico a fine gara sono certo che sarà risultato assai gradito ai nostri giocatori".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php