Live Sicilia

calcio - serie c

Catania, i numeri sono confortanti
Passo dopo passo verso la libertà


Articolo letto 1.111 volte

Numeri e curiosità della formazione rossazzurra, sempre più consapevole dei propri mezzi e vogliosa di togliersi di dosso le catene della Serie C.


CATANIA - Cominciamo con una notizia: Catania-Monopoli in programma martedì alle 14:30 e' stata posticipata alle ore 20:30 per la contentezza dei tifosi rossazzurri. Insomma periodo in cui non manca veramente nulla in casa Catania. Fiamma accesa e risultati e vittorie che hanno reso tutto l'ambiente euforico e soprattutto speranzoso per una stagione che potrebbe rivelarsi da grande protagonista. Il successo di sabato, sofferto, ma voluto e conquistato contro l'Andria, ha consegnato ulteriore consapevolezza all'ambiente e squadra.

Pisseri continua a non prendere gol, sono arrivati a 280 i minuti di imbattibilità, difesa solida e che continua a mostrare segnali di solidità grazie al trio Aya, Tedeschi e Bogdan con un Marchese stupendo nella spinta continua a destra. Cemento difensivo che porta poi la tranquillità al concetto offensivo nel cercare con pazienza la soluzione gol-vittoria un po' come ha consegnato, anche con la dose di fortuna, la gara di sabato nella terza vittoria consecutiva.

Tre numero perfetto, con nove punti portati a casa dopo lo schiaffo di Caserta e ben sette gol realizzati nelle ultime tre uscite nonostante il deficit delle prime punte Curiale e Ripa ancora indietro nel rendimento e con una sola rete realizzata in campionato firmata dall'ex Trapani.

Numeri confortanti e rapporto squadra-tifosi da far paura per le avversarie, soprattutto quando la gara si gioca al ‘Massimino’ anche se adesso occhio all'insidia Cosenza. In terra calabra tanta confusione e i rossazzurri potrebbero approfittarne, ma testa e gambe dovranno camminare in maniera parallela. Nessun volo pindarico, nessuna tabella per Lucarelli ma la voglia di vivere e cavalcare l'attimo. Attimi da valutare anche nella diatriba Comune di Catania vs Calcio Catania: muro contro muro, tra pagamenti, firme non messe e convenzioni da trovare affinche' nessun cancello rimanga chiuso soprattutto adesso in cui, Catania e il Catania vogliono tornare ad essere liberi togliendo le catene della C passo dopo passo.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php