Live Sicilia

calcio - serie d

Al Troina il derby con l'Acireale
Testardi illude i granata, poi il nulla


Articolo letto 765 volte

I padroni di casa si impongono con merito, in rimonta. Tifosi acesi arrivati in massa allo stadio.

VOTA
0/5
0 voti

TROINA (ENNA) - Se la prefettura di Enna concedendo solo 50 posti ai tifosi dell'Acireale in quel di Troina, voleva evitare problemi di ordine pubblico, mai errore fu più grossolano. I tifosi acesi partono comunque in massa per Troina, e alla fine bisogna farli entrare sugli spalti, comunque. E così dopo un turno a porte chiuse i granata ritrovano il loro pubblico. Quanto alla partita, sembra di assistere a un infelice replay del match di Palazzolo, con un Acireale gagliardo per un'ora che però paga i propri, grossolani, errori.

Ovviamente, all'inizio c'è più Troina che Acireale, ma la pressione rossoblu genera solo un colpo di testa di Silvestri, parato da Barbieri. Poi la partita stagna per un pezzo finché a svegliarla non ci pensa bomber Testardi, bravo a deviare di testa in fondo al sacco un cross al bacio di Cocimano. Subito dopo il vantaggio azione fotocopia per i granata, il cross stavolta è di Dadone, ma Van Brussel para. Intanto il Troina si fa sotto, e va tre volte vicino al goal nella stessa azione. Il primo tiro è respinto da Barbieri, il secondo da Di Mario, sul terzo Talla Soare centra la traversa.

L'Acireale si fa pericoloso ancora con Testardi, ma il suo tiro a girò si spegne a lato. Capovolgimento di fronte e Talla Soare scappa alla difesa granata, e per fermarlo Barbieri non può fare altro che stenderlo. Rigore per il piede di Vasquez, Barbieri respinge, ma sulla ribattuta ancora Vasquez ha gioco facile ad appoggiare in rete. La reazione granata si concretizza in un colpo di testa di Di Mario che sfiora la traversa. Nella ripresa i granata partono forte e dopo qualche secondo appena Pannitteri tenta un lib che finisce a lato. Ma all'Acireale da trasferta piace farsi male da solo, e se a Palazzolo era stato un rinvio sbagliato di Provaroni ad aprire la strada al 2-1 giallo verde, questa volta tocca a Barbieri impaperassi su un tiro dal limite di Vasquez; il giovane portiere granata manca la presa e il Troina si ritrova in vantaggio.

Sotto di un gol l'Acireale barcolla e si espone a pericolose ripartenza dei padroni di casa, che vanno più volte vicini al terzo goal. Barbieri si riscatta in parte deviando sul palo una conclusione ancora di Vasquez, poi nega il goal anche a Talla Soare, palla in corner. Il 3-1 alla fine arriva grazie ancora a Vasquez che di testa su corner supera per la terza volta Barbieri. Per chiudere degnamente la partita arriva anche il cartellino rosso per capitan Cocimano, sanzionato con una punizione forse eccessiva per un'entrata in ritardo su un avversario.

TABELLINO

TROINA-ACIREALE 3-1 (25' pt Testardi (A), 33' pt Vasquez (T); 9' st Vasquez (T), 35' st Vasquez (T) )

Troina: Van Brussel, Fricano (45' st Mattei), Silvestri, Tuninetti (10' st Mustacciolo), Del Col, Chiavaro, Talla Souare (41' st Rizzo), Vasquez, Da Silva, Melillo (30' st Ott Vale) Orlando. A disposizione: Messina, Piyuka, Aiello, Santoro, Diop. Allenatore: Pagana.

Acireale: Barbieri; Tumminelli, Manes, Di Maio, Dadone; Gualdi, Lordi (29' st Aloia) Cocimano; Barraco, Testardi, Pannitteri. A disposizione: Provaroni, Lombardo, Scapellato, Palermo, Aleo, Trippa, Lo Nigro, Scannamè. Allenatore: Catalano.

Arbitro: Prior di Ivrea.

Note: ammoniti Lordi, Barraco e Barbieri per L'Acireale, Melillo per il Troina. Angoli 3-1 per L'Acireale. Espulso Cocimano per L'Acireale a causa di un'entrata scomposta su un avversario.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php