Live Sicilia

formula 1

Scatto Ferrari a Singapore
Vettel ottiene una super pole


Articolo letto 467 volte

Strepitoso l’ultimo giro del pilota tedesco, quarta l’altra rossa di Raikkonen. Secondo tempo per Verstappen, quinto Hamilton.

VOTA
0/5
0 voti

SINGAPORE – Sebastian Vettel ha ottenuto la pole del gp di Singapore. Il pilota Ferrari, con il tempo di 1'39"491, ha preceduto la Red Bull di Max Verstappen. Quarto tempo per Kimi Raikkonen, quinto per la Mercedes di Lewis Hamilton. Per Vettel è la 49/a pole position in carriera. Il pilota tedesco l'ha ottenuta con un ultimo giro di qualifica strepitoso ed al termine ha abbassato di oltre tre secondi la pole del 2016 (andata a Nico Rosberg in 1'42"584), tenendosi alle spalle un pur velocissimo Vertsappen, staccato di 323 millesimi. In seconda fila partiranno la Red Bull di Ricciardo e la Ferrari di Kimi Raikkonen, in terza due Mercedes, con Hamilton e Bottas.

"La macchina è stata fantastica. Quando senti che la Ferrari prende vita, ci fai quello che vuoi – esclama entusiasta Sebastian Vettel appena sceso dalla sua vettura –. Amo questa pista, sono molto contento del risultato, ora mi devo un po' calmare. Sapevamo che potevamo arrivare in alto – ha concluso –, è stata dura ma ce l'abbiamo fatta.

"Io non mi aspetto mai di essere quinto, è frustrante – ha ammesso invece Lewis Hamilton –. Immaginavo che le Red Bull fossero veloci, ma pensavo di avere delle piccole possibilità con le Ferrari, invece oggi erano entrambi eccezionali e ad altro livello rispetto a noi. Io ho dato tutto, ho spremuto la macchina al massimo e non c'era altro da fare – ha aggiunto il britannico ai microfoni di Sky Sport –. Problemi? Non so, semplicemente gli altri sono andati più veloci. Certo è frustrante partire da quella posizione, sono un po' fuori dalla lotta con le Ferrari, ma domani potrebbe essere diverso.

"Sono ancora convinto che possiamo vincere. Abbiamo un’ottima macchina – ha detto speranzoso Daniel Ricciardo, dopo aver ottenuto il terzo tempo in qualifica –. Vettel ha centrato la qualifica. Oggi semplicemente era imbattibile, ma noi domani siamo pronti alla rivincita". L’altro pilota Red Bull, Max Verstappen si è detto invece seccato per aver perso la pole per un soffio, ma anche soddisfatto per aver ritrovato "una macchina a punto dopo aver sofferto di scarsità di potenza e perdita di velocità massima" nelle sessioni precedenti. L'irruente pilota olandese ha promesso anche di non esagerare alla prima curva: "Si cerca sempre di mettere il muso davanti, se c'è spazio e se è possibile. Altrimenti si sta al proprio posto. Quella di domani è una gara lunga e tutto può succedere".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php