Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Murawski riprende il Foggia
Palermo, terzo pari di fila


Articolo letto 5.202 volte

Allo 'Zaccheria' in avanti i rossoneri con Nicastro, poi il pari del polacco nella ripresa.


PALERMO - Un altro pari, il terzo di fila, anche se dal ritorno allo 'Zaccheria' contro il Foggia, con cui si tornava a giocare a distanza di diciannove anni, ci si aspettava qualcosa in più da questo Palermo. Quel qualcosa in più erano di sicuro i tre punti ed una prestazione decisamente più convincente. Al contrario dalla Puglia i siciliani tornano con un punto più trovato per strada che guadagnato in seguito ad una prestazione convincente contro il Foggia frizzante di Stroppa reduce da due pesanti sconfitte per 5-1. L'impressione finale che emerge dunque dal match contro i rossoneri è quella di un cantiere ancora aperto in cui brilla sempre e solo l'estro del brasiliano Coronado, l'unico a salvarsi sempre, e la concretezza del giovane Gnahorè. Per il resto da registrare c'è ancora una difesa troppo ballerina ed un attacco che con i due macedoni non esprime ancora troppa concretezza. Adesso al 'Barbera' arriva il Perugia, che oggi ha strapazzato il Parma 3-0, e dunque per Tedino ci sarà ancora da lavorare parecchio.

OCCASIONI SPRECATE I rosa partono bene e con i tre davanti rispondo inizialmente colpo su colpo alle azioni degli avversari. Il brasiliano semina il panico nello specifico con una serpentina conclusa con un sinistro velenoso che Guarna devia in corner mentre qualche minuto prima Nestorovski sempre dalla stessa posizione per poco non pesca Trajkovski dall’altra parte che riesce solo a deviare sull’esterno della rete. Il Foggia però mostra maggiore brillantezza nelle proprie giocate offensive e sopratutto con Fedato mette più volte in difficoltà i difensori rosanero. Il fantasista rossonero pesca infatti prima Mazzeo in occasione della traversa colta dal numero 19 di Stroppa e poi Rubin in occasione del vantaggio dei padroni di casa.

NICASTRO LA SBLOCCA Proprio un colpo di tacco di Fedato libera la corsa dell’esterno Rubin che mette in mezzo trovando Nicastro. L’attaccante controlla e con tutta calma supera Posavec con un forte sinistro che fa esplodere i diecimila tifosi pugliesi accorsi allo ‘Zaccheria’. Il Palermo subisce il colpo psicologico dello svantaggio trovando qualche difficoltà nell’imbastire azioni degne di nota. Il primo tempo dunque si chiude con i siciliani sotto nel punteggio e non particolarmente attivi a parte il solito folletto Coronado.

CAMBI AZZECCATI Nella ripresa gli ospiti rientrano con uno spirito diverso e già con Gnahorè dopo pochi minuti sfiorano il pari con un tiro a giro del francese. I primi cambi per Tedino arrivano abbastanza presto con Trajkovski che lascia il posto ad Embalo e Jajalo a Murawski. Il Foggia soffre un po’ lo sforzo profuso nella prima frazione ed i rosanero proprio grazie ad i nuovi entrati perviene al pari quando mancano poco meno di dieci minuti alla fine del match. Ottima l’azione corale dei siciliani che si conclude con il tiro da fuori area di Murawski che trova il suo primo gol in campionato superando Guarna. Nell’ampio recupero i rosa potrebbero addirittura cercare il colpo da tre punti ma Embalo spreca un’importante azione creata dallo stesso calciatore. Al triplice fischio dunque le due squadre si dividono la posta al termine di un match divertente.

IL TABELLINO

Reti: Nicastro 42', Murawski 80'.

FOGGIA: 1 Guarna; 6 Loiacono (Gerbo 82'), 14 Martinelli, 31 Camporese, 23 Rubin; 4 Agnelli (Agazzi 65'), 5 Vacca, 30 Fedele; 17 Nicastro (Chiricò 53'), 19 Mazzeo, 8 Fedato. A disp: 22 Pelizzoli, 3 Figliomeni, 9 Beretta, 18 Deli, 21 Coletti, 24 Calderini, 27 Floriano, 28 Celli, 29 Ramè. All: Giovanni Stroppa.

PALERMO: 12 Posavec; 15 Cionek, 6 Struna, 2 Bellusci; 3 Rispoli, 13 Gnahoré (Chochev 88'), 8 Jajalo (Murawski 75'), 19 Aleesami; 10 Coronado, 7 Trajkovski (Embalo 65'); 30 Nestorovski (cap.). A disp: 1 Maniero, 22 Pomini, 4 Accardi, 17 Morganella, 20 La Gumina, 21 Fiordilino, 24 Szyminski, 28 Dawidowicz. All: Bruno Tedino.

ARBITRO: Daniele Chiffi (Padova).

Note - Ammoniti: Cionek 38', Jajalo 40', Lo Iacono 68'. 

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php