Live Sicilia

calcio a 5

Ragusa, in arrivo 170 agenti
C'è il torneo delle forze di polizia


Articolo letto 787 volte

Ben 170 poliziotti da tutto il mondo giungeranno in Sicilia per partecipare al Worldwide Indoor Soccer Police Association.

VOTA
0/5
0 voti

RAGUSA – Sarà la Sicilia, e in particolare la provincia di Ragusa, ad ospitare la 17esima edizione del Worldwide Indoor Soccer Police Association, il torneo di calcio a 5 interamente dedicato alle forze di Polizia, che vedrà ben 14 delegazioni di altrettanti Paesi del mondo partecipare dal 18 al 24 settembre prossimi per quella che sarà una grande manifestazione di sport ma anche di aggregazione. Un evento che viene collegato all’undicesima Coppa Città Barocca promossa dal Gruppo Sportivo della Polizia Municipale.

Ospiti nell’auditorium di Unipegaso, uno dei partner, stamani si è svolta a Ragusa la conferenza stampa di presentazione a cui sono intervenuti i rappresentanti di varie Forze dell’Ordine. Dopo il saluto di Matteo Burgio, direttore della sede di Ragusa di Unipegaso, ad illustrare i dettagli del doppio appuntamento sportivo sono stati il vicesindaco e assessore allo Sport, Massimo Iannucci, il comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Puglisi, il presidente del Gruppo Sportivo della Polizia Municipale, Giovanni La Cognata e il suo vice Gianni Malandrino che si sta occupando dell’organizzazione logistica.

Sui campi dell’Athena Resort si svolgeranno tutte le partite dei due tornei che si svolgeranno nel segno del fair play e dell’amicizia. Le delegazioni giungeranno dalle Barbados, dal Belgio (che insieme ad Irlanda ha creato un’unica delegazione), dal Brasile, dal Canada, dalla lontana Cina, dall’Estonia, dalla Francia, dall’Inghilterra, da Malta, dalla Svizzera, dalla Romania (parteciperà con ben due delegazioni), dalla Russa (una delle delegazioni più corpose), dalla Turchia, dall’Ucraina (anche in questo caso due delegazioni), e poi numerose delegazioni dall’Italia e in particolare dalla Sicilia.

In totale saranno ben 170 i poliziotti che dal tutto il mondo giungeranno in Sicilia per partecipare alla manifestazione sportiva che prevede però anche momenti ricreativi con escursioni e visite guidate nell’isola. Ci saranno anche momenti più ufficiali e significativi. In particolare il 21 settembre si avrà un confronto su un tema di grande attualità a livello mondiale ovvero la criminalità organizzata e la gestione dei migranti. A seguire le forze di polizia doneranno un assegno di beneficenza per il reparto dei tumori infantili di Catania diretto dal dottor Gambarosso.

La presentazione di tutte le delegazioni avverrà il 19 sera, sempre all’Athena Resort, quando ogni delegazione entrerà al suono del proprio inno nazionale mentre sullo schermo gigante verrà trasmesso un video di presentazione della nazione che si rappresenta. In anfiteatro si avrà così modo di conoscersi e conoscere culture e luoghi dei vari Paesi presenti. La serata conclusiva è prevista per il 24 settembre quando in anfiteatro ci si ritroverà per la premiazione del torneo e per assistere al concerto-tributo ai Pink Floyd con la cover band Pink’s One. Una grande occasione per fare sport, ma al tempo stesso anche per socializzare, fare promozione turistica e discutere anche di temi importanti, è stato spiegato durante la conferenza stampa di presentazione che è servita ad illustrare il programma che con grande energia e sforzo organizzativo si è riusciti a metter su anche grazie al supporto dell’Amministrazione comunale di Ragusa e di vari sponsor privati.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,21,sotto-articolo.php