Live Sicilia

calcio - serie c

Leonzio, Rigoli può sorridere:
"Ottimo punto a Trapani, bravi noi"


Articolo letto 2.201 volte

Il tecnico bianconero accoglie con grande favore prestazione e risultato del "Provinciale".

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Un ottimo punto per continuare a muovere la classifica, ottenuto per giunta su uno dei campi più complicati della categoria e contro una delle squadre che hanno il maggior potenziale per puntare al salto di categoria e al ritorno in serie B. La Sicula Leonzio lascia il "Provinciale" di Erice con uno 0-0 ottenuto contro il Trapani dopo una partita fatta di caparbietà, di intensità e di attenzione sul piano tattico. È vero, i granata per ben tre volte sono riusciti a bucare la retroguardia bianconera, salvata solo dai legni colpiti da Taugordeau e da Maracchi nel primo tempo e da Ferretti nella ripresa, ma nel complesso la formazione allenata da Pino Rigoli ha fornito una prova che può certamente far ben sperare per il proseguio di un campionato in cui la Leonzio ha dimostrato di essere già in buona condizione, oltre ad avere doti tecniche e temperamentali di buon livello per un campionato difficile e ricco di insidie come la serie C, in cui finora i leontini sono ancora imbattuti con una vittoria e un pareggio in 180 minuti.

E subito dopo il triplice fischio ci ha pensato proprio Pino Rigoli a dare conferma della soddisfazione che aleggia in casa Sicula Leonzio dopo questo risultato, che può essere considerato tanto prestigioso quanto meritato per quanto fatto vedere sul piano della tenuta del campo. Il tecnico di Raccuja manifesta soddisfazione e grande fiducia per il proseguio della stagione di una squadra che - non va dimenticato - è neopromossa dalla serie D: "Più che parlare di punti vorrei sottolineare la prestazione della squadra. Prima della partita avevo chiesto ai ragazzi l'atteggiamento, la prestazione, avere il coraggio di affrontare una squadra di grande caratura. Penso che abbiamo offerto un grande spettacolo, sia noi che il Trapani, squadra che ritengo molto forte e che secondo me arriverà tra le prime, se non la prima. Ancora il campionato è lungo, vorrei mettere in risalto la nostra prestazione sia in termini di qualità che di intensità. Sono molto contento per l'atteggiamento che la squadra ha avuto per tutti i 90 minuti. Nel primo tempo abbiamo fatto un grande calcio, sia noi che il Trapani".

Rigoli, in ogni caso, non perde occasione per far notare alcune situazioni, in particolare quelle relative ai tre pali colpiti dal Trapani, in cui le disattenzioni della difesa e dei giocatori deputati alla gestione del pallone potevano costare caro. Ma c'è già da pensare al prossimo impegno, quello di sabato contro il Monopoli: "Diciamo che abbiamo avuto delle situazioni importanti in cui bisognava essere più efficaci. Loro, in qualche palla regalata da noi in mezzo al campo, hanno avuto delle ripartenze in cui il Trapani poteva farci male. Da lunedì inizieremo a pensare alla prossima partita, intanto ci godiamo questo punto conquistato e questa prestazione che ci consente di muovere la classifica. Ci eravamo prefissati questo obiettivo, dopodichè penseremo al Monopoli, una partita che giocheremo contro una squadra importante. Loro sono un buon gruppo, quindi sicuramente ci vorrà la migliore Sicula Leonzio per portare a casa un risultato positivo. Noi abbiamo costruito un gruppo di lavoro importante, sia nella prima squadra che tra i giovani".

Al termine della gara di Trapani ha preso la parola anche Giorgio Gianola. Uno dei perni sui quali è costruita la difesa della Sicula Leonzio, capace di reggere in maniera leonina sul campo del "Provinciale" ha sottolineato proprio la prestazione ricca di grinta e determinazione dei suoi compagni al cospetto dei granata di Calori: "Era molto importante giocare bene e portare a casa un risultato positivo, abbiamo dato continuità al risultato di sabato scorso. Non abbiamo preso gol, anche questo è importante. Penso che ce la siamo giocata alla pari contro una squadra che sarà una delle principali protagoniste del girone per vincere il campionato. Noi abbiamo messo in campo le nostre armi, in particolare aggressività e palleggio, quindi penso che ci siano tante indicazioni positive. Non abbiamo sofferto il calore del pubblico di Trapani, abbiamo pensato a giocarcela a viso aperto così come hanno fatto loro, quindi penso che entrambe le squadre abbiamo dato un bello spettacolo. Penso che in questa squadra siamo tutti importanti, in difesa stiamo facendo bene ma tutta la squadra sta lavorando bene, ci alleniamo bene e possiamo essere tutti protagonisti".⁠⁠⁠⁠

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php