Live Sicilia

calcio - serie c

Giavarini sostiene Alessi:
"Rimanga presidente dell'Akragas"


Articolo letto 2.771 volte

Parole al miele da parte dell'azionista di maggiornza per il patron del Gigante.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - L'attestato di stima formulato pubblicamente che forse serviva di più. Marcello Giavarini prova ad appoggiare e sostenere in maniera formale Silvio Alessi, il quale ha usato parole e toni forti per replicare alla parte di tifoseria dell'Akragas che ha contestato la squadra al termine della gara persa in maniera immeritata contro il Rende. Forse la frustrazione causata dalla quarta sconfitta in altrettante partite ufficiali, forse le lamentele di qualche sostenitore biancazzurro per un ko che sul campo non sembrava potesse arrivare, ed ecco che il presidente del Gigante ha espresso, oltre ad un certo disgusto per la contestazione subita dalla formazione di mister Di Napoli, anche la possibilità di mollare il timone qualora questa situazione di contestazione dovesse prolungarsi nel tempo, nonostante i tanti e dolorosi sforzi fatti durante l'estate per garantire prima l'iscrizione dell'Akragas in serie C, e poi la composizione di una rosa che potesse lottare fino al termine del campionato per raggiungere la salvezza.

Arriva allora in soccorso del presidente, l'altro patron nonchè azionista di maggioranza. Attraverso una nota pubblicata sul sito ufficiale del club, Giavarini invita ufficialmente e pubblicamente Alessi a non prendere decisioni affrettate nonchè frutto della tensione che si è inevitabilmente creata nell'ambiente e nella squadra dopo un'altra sconfitta, arrivata nonostante grande lotta e ben due reti realizzate, a differenza delle altre tre opache prestazioni precedenti: "Il presidente e azionista di maggioranza della Società Akragas Città dei Templi, Marcello Giavarini, esprime la massima solidarietà al presidente Silvio Alessi vittima domenica scorsa di una contestazione da parte di un gruppo di tifosi al termine della partita contro il Rende. Giavarini afferma: "Sono a conoscenza dell'operato di Alessi per il bene dell'Akragas e posso confermare, senza ombra di smentita, che è la persona che più mi è stata vicina nel portare avanti il progetto Akragas, anche economicamente, nel suo cammino in Lega Pro. Alessi si occupa di Akragas anche nel poco tempo libero a disposizione".

Oltre ad augurarsi di vedere ancora Silvio Alessi nel ruolo di presidente, Giavarini esprime anche la volontà di incontrare lo stesso presidente per un faccia a faccia che possa servire anche per chiarire le rispettive posizioni, oltre che per riportare serenità nell'animo del patron ferito dagli ultimi episodi che si sono realizzati sugli spalti dell'Esseneto. L'imprenditore, nel comunicato pubblicato sul sito ufficiale dell'Akragas, fa inoltre capire che l'intero ambiente del Gigante deve restare compatto affinchè divenga più semplice uscire da un inizio di stagione a dir poco complicato: "Lo invito di cuore a riflettere, a restare in sella e a non lasciare la carica di Presidente. Le sconfitte non piacciono a nessuno e capisco anche la posizione dei tifosi nel volere criticare. Ma le critiche devono essere costruttive. Invito la Società e i tifosi - conclude Giavarini - a unirsi tutti per il bene dell'Akragas perché solo uniti si esce vincitori. Desidero avere un incontro chiarificatore con gli ultras al mio ritorno ad Agrigento".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php