Live Sicilia

calcio - serie c

Catania piegato di misura a Caserta
Un punto in due partite: così non va


Articolo letto 3.292 volte

I rossazzurri escono sconfitti dalla prima trasferta della stagione e mancano ancora la prima vittoria in campionato.

VOTA
0/5
0 voti

CASERTA – Il Catania conferma il suo atavico mal di trasferta perdendo la prima gara esterna di questa stagione sul campo di una Casertana che ha approfittato di una prova collettivamente insufficiente dei rossazzurri per portare a casa tre punti sonanti. Eppure, soprattutto in alcuni frangenti del primo tempo, i rossazzurri avevano dato l’impressione di poter far male agli avversari ma un pizzico di supponenza e qualche errore di troppo in fase d’impostazione hanno evitato guai alla difesa campana. Unica l’occasione di Russotto ben arginata da Cardelli.

Nella ripresa, il ritmo è rimasto blando con il Catania che non ha affondato i colpi lasciando spesso spazio alle ripartenze della formazione di Scazzola. In occasione di una di queste, De Rose ha sorpreso alle spalle la difesa etnea deviando in rete, in spaccata, da centro area. La partita è stata poi sospesa per alcuni minuti a causa di un idrante che ha cominciato improvvisamente a pompare acqua in mezzo al campo ma il Catania non è riuscito a rinfrescarsi le idee malgrado le 5 sostituzioni effettuate da Lucarelli. Neanche la velocità di Correia ha prodotto risultati significativi e Russotto ha mancato il comodo pareggio, ad un minuto dalla fine del tempo di recupero, spedendo il pallone alto di testa sul preciso cross di Marchese.

La sconfitta brucia, eccome, in casa rossazzurra: un punto appena nelle prime due partite di campionato non sono certo il viatico migliore per iniziare una stagione da protagonisti. E sabato prossimo è in programma il big-match contro il Lecce al “Massimino”.

Il tabellino

CASERTANA-CATANIA 1-0

Reti: 33° s.t. De Rose (CE).

CASERTANA (4-3-3) – Cardelli, De Marco, Rainone, Polak, D’Anna (dal 18° p.t. Galli), De Rose, Rajcic, Carriero (dal 25° s.t. Finizio), Marotta, Cigliano (dal 1° s.t. Turchetta), Alfageme (dal 35° s.t. Tripicchio). A disposizione: Avella, Donnarumma, Ferrara, Lorenzini, Forte, Santoro, Minale, Visconti. Allenatore: Cristiano Scazzola.

CATANIA (3-5-2) – Pisseri, Aya, Tedeschi, Bogdan, Semenzato (dal 20° s.t. Mazzarani), Caccetta (del 35° s.t. Correia), Lodi (k), Di Grazia (dal 10° s.t. Fornito), Djordjevic (dal 35° s.t. Marchese), Curiale (dal 20° s.t. Ripa), Russotto. A disposizione: Martinez, Esposito, Blondett, Marchese, Manneh, Biagianti, Bucolo, Correia, Rossetti. Allenatore: Cristiano Lucarelli.

Arbitro: Andrea Mei di Pesaro.

Assistenti: Giuseppe Macaddino (Pesaro) e Luigi Cantiani (Venosa).

Ammoniti: Tedeschi (CT); Alfageme (CE); Marotta (CE); Cardelli (CE); Correia (CT).

Espulsi: //

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php