Live Sicilia

calcio - serie b

Palermo indenne a Brescia
Gara soporifera, pareggio giusto


Articolo letto 5.120 volte

Qualche emozione nel primo tempo, rosa che si limitano a gestire per via delle tante assenze.

VOTA
0/5
0 voti

BRESCIA - Un Palermo ridotto all'osso per la prima volta in stagione per gli impegni delle Nazionali, porta a casa un punto dalla sfida sul campo del Brescia, che apre il programma della seconda giornata del campionato cadetto. Prova obbligata sul piano soprattutto della gestione fisica dei ragazzi allenati da Bruno Tedino, i quali al cospetto di un avversario vogliono ma modesto sul piano tecnico hanno fatto la partita nella gestione del ritmo, subendo solo in un paio di circostanze il brio imposto da Roberto Boscaglia ai propri giocatori, e andando a propria volta ad un passo dal gol in un paio di circostanze. Possono recriminare i rosa per una traversa di Embalo su punizione nel primo tempo, ma possono farlo anche le Rondinelle che in avvio di ripresa hanno colpito un palo con Machin in azione di contropiede. Bravo anche Pomini, sempre nel primo tempo su un colpo di testa sottomisura di Caracciolo, ma nel complesso i rosa hanno sofferto pochissimo e hanno portato a casa un punto che, anche con un paio di elementi in più nelle rotazioni, poteva triplicare il proprio valore.

Pochi secondi dopo il fischio d'inizio di Rapuano, e il Brescia cerca subito di far male ai rosa, ma la conclusione di Furlan da posizione decentrata finisce alta. Stesso destino per un tentativo di Gnahorè al quarto d'ora, con il francese che controlla male dal cuore dell'area e spedisce la palla tra le braccia dei tifosi di casa. La prima metà del primo tempo si gioca a ritmo piuttosto basso, si nota l'assenza di fosforo nel centrocampo del Palermo che si compone con il dinamismo di Murawski e dello stesso Gnahorè, ma con poche geometrie. Al 19' un possibile scossone sempre con il cursore transalpino che scambia con Coronado e finisce giù in area bresciana: non c'è rigore secondo il fischietto riminese. Le Rondinelle creano pochissimo per via di un Palermo corto e quadrato, ma all'improvviso arrivano due pericoli per la porta rosanero. Pomini è bravissimo a usare l'istinto per smanacciare la botta di Cortesi, mentre un minuto dopo è superbo su Caracciolo, che sfrutta il ponte di Meccariello ma non trova la quarta segnatura contro la sua ex squadra. Al 35' arriva anche la prima palla gol dei rosa, ed è davvero invitante: una punizione di Embalo trova una traiettoria lunghissima, che solo gli artigli di Minelli mandano sulla traversa.

Si torna dagli spogliatoi con il Brescia che prova a impostare la partita in maniera chiara: squadra corta nella propria metà campo, poi palla a Caracciolo che smista ai compagni. Arriva così l'occasione del palo di Machin, che al 10' riceve dall'Airone, scappa a Bellusci e piazza una palla che però si stampa sul montante. Tedino fiuta problemi e mette Rispoli al posto di La Gumina, con Rolando che avanza nel tridente offensivo; allo scoccare dell'ora di gioco primo lampo di Coronado, che da oltre trenta metri spara un tiro fiondato e deviato in angolo da Minelli. Proprio il nuovo entrato prova a sfruttare un varco sulla destra al 20', il portiere delle Rondinelle è bravo a uscire in presa bassa prima di un doppio cambio: Lancini al posto di Coppolaro e Martinelli per Dall'Oglio. Palermo che cerca sempre di avere il pallino del gioco senza prendere rischi, Tedino cerca fosforo con l'ingresso alla mezz'ora di Fiordilino, che rileva un Embalo in calo fisico. Boscaglia gioca la carta Ferrante al posto di Cortesi al 33', le energie in calo sono chiaramente in calo da entrambe le parti: allora il Palermo ci prova da fuori con Morganella, che sfiora il palo al 40'. Tedino al 90' manda in campo anche Accardi per un Rolando stremato

TABELLINO

BRESCIA - PALERMO 0-0

BRESCIA - Minelli, Coppolaro (67' Lancini), Gastaldello, Meccariello, Cancelotti, Di Santantonio, Machin, Furlan, Dall'Oglio (67' Martinelli), Caracciolo, Cortesi (78' Ferrante). In panchina: Pelagotti, Semprini, Somma, Cattaneo. Allenatore Roberto Boscaglia.

PALERMO - Pomini, Davidowicz, Bellusci, Szyminski, Morganella, Gnahorè, Murawski, Rolando (90' Accardi), La Gumina (59' Rispoli), Coronado, Embalo (74' Fiordilino). In panchina: Maniero, Belladonna, Santoro, Gallo. Allenatore Bruno Tedino.

Arbitro: Rapuano di Rimini.

Ammonito: Furlan (B), Coppolaro (B), Martinelli (B).

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php