Live Sicilia

calcio - serie c

Akragas, ancora una caduta
Il Rende vince in rimonta


Articolo letto 2.430 volte

Gigante convincente nel primo tempo ma crollato nella ripresa, passano i silani.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - Ancora una sconfitta, la quarta consecutiva in questo drammatico avvio di stagione. L'Akragas non ha ancora iniziato a giocare, e dopo il doppio ko nel giro di quattro giorni sui campi di Matera e Akragas perde anche il fattore campo nella prima sfida casalinga del campionato. Passa il Rende, che per gran parte della gara ha inseguito, ma ha avuto pazienza e ha saputo portare a casa l'intera posta in palio in una partita con tanti spazi e anche con un livello non esattamente alto. Come devono essere esattamente le partite sporche in cui ci si gioca punti per la salvezza, che è l'obiettivo dei silani così come del Gigante, che in questo momento appare decisamente di argilla e piegato su se stesso, anche se c'è ancora tutta una stagione da vivere e tanto tempo per rimediare ad errori che in questo momento, però, appaiono molto gravi e di difficile soluzione.

Si comincia con Longo che cerca di spaventare subito Forte, trovando però la respinta di un difensore, mentre è decisamente più pericoloso Gigliotti, che impegna subito Vono ad una bella parata. Akragas che sembra partire con maggiore intensità, e al 13' arriva il rigore che sblocca la gara: Salvemini è freddo nel trasformarlo e nel portare i suoi in vantaggio. Rende che ora è costretto ad inseguire, Laaribi cerca di riportare subito l'equilibrio ma Vono risponde ancora presente, mentre dall'altra parte Parigi non trova la porta al 18' sugli sviluppi di un corner. Un buon Gigante insiste e non si accontenta, Salvemini va ad un passo dalla doppietta ma Forte si oppone, prima dell'improvviso pareggio silano: è Gigliotti a battere Vono, che questa volta non riesce nel miracolo. Al 35' Russo ci riprova, Forte gli nega la gioia del 2-1 in una fase in cui l'Akragas prova a spingere, ma deve difendersi dalle ripartenze di Laaribi, che al 38' impegna ancora il portiere di casa. All'improvviso, durante il recupero, i biancazzurri passano: Sepe ispira Mileto, che da corner batte Forte e manda i suoi all'intervallo in vantaggio.

Nella ripresa si comincia con mister Trocini che inserisce Godano prima di vedere i suoi andare vicino al pareggio ancora con Laaribi, il quale stavolta non centra lo specchio. Salvemini prova a reagire cercando la rete del tris, ma anche lui ha una mira imprecisa al 7', mentre la punta akragantina è decisamente più pericolosa un minuto dopo, trovando una respinta. Rende che inserisce Franco al posto di Gigliotti dopo un'altra occasione non sfruttata da Actis Goretta, il quale lascia poi il posto a Vivacqua, ma è ancora Laaribi a trovarci, mancando ancora una volta i pali difesi da Vono. L'Akragas dà l'impressione di poter gestire la pressione avversaria e magari ripartire anche in contropiede, con Moreo che prende il posto di Parigi e con Salvemini e Saitta che ci provano ancora: quest'ultimo impegna severamente Forte a un quarto d'ora dalla fine. Ma come spesso accade, quando le sensazioni sono positive, arriva il peggio, e nel giro di quattro minuti il Rende ribalta incredibilmente la partita. Al 79' Franco trova la rete del pareggio, approfittando di un momento di blackout della difesa dell'Akragas, mentre all'83' è Rossini a raccogliere l'assist di Blaze e a rimontare il risultato. Salvemini ci prova alla disperata a cinque dalla fine, ma trova ancora Forte, poi quattro minuti di recupero non bastano per il contro-ribaltone.

TABELLINO

AKRAGAS - RENDE 2-3

Marcatori: 13' rig.Salvemini (A), 32' Gigliotti (R), 45'+1 Mileto (A), 79' Franco (R), 83' Rossini (R).

AKRAGAS: Vono, Mileto, Danese, Sepe, Russo (81' Pisani), Vicente, Carrotta, (61' Franchi) Saitta, Longo, Parigi (65' Moreo), Salvemini. Allenatore: Di Napoli.

RENDE: Forte, Viteritti (46' Godano), Pambianchi, Sanzone, Gigliotti (61' Franco), Ricciardo, Actis Goretta (63' Vivacqua), Rossini, Blaze, Porcaro, Laaribi. Allenatore: Trocini.

Arbitro: De Remigis di Teramo.

Ammoniti: Danese (A), Vicente (A), Porcaro (R).

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php