Live Sicilia

Calcio - Serie B

Palermo, mercato da 6,5
Rispoli è una scatola chiusa


Articolo letto 5.120 volte

Il nostro bilancio del mercato dei rosanero con la tabella di tutti gli acquisti e le cessioni.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Un mercato da sei e mezzo in pagella. Si chiude la sessione estiva di calciomercato e per il Palermo è stata un'estate di trattative fino all'ultimo minuto, come non si vedeva da diversi anni. Per il direttore sportivo Fabio Lupo è stato un ultimo giorno di mercato intenso, tra cessioni e acquisti. Complessivamente, però, l'estate dei rosanero si può giudicare positivamente. Lupo era stato chiaro nel giorno della sua presentazione: "Vogliamo trattenere Goldaniga, Rispoli e Nestorovski". Alla fine è andato via soltanto uno di questi tre, con gli altri due leader del gruppo che sono rimasti. Situazioni differenti, però, perché Rispoli in questo momento è una scatola chiusa. Distratto dal mercato - non ultimo il tentativo del Torino - e con la voglia di lasciare Palermo per tornare in Serie A, l'esterno destro adesso dovrà calarsi nuovamente nella realtà palermitana e soprattutto in un campionato di Serie B. Se sarà bravo a fare tutto ciò, allora il Palermo potrebbe avere in casa un nuovo rinforzo.

Sono andati via, invece, giocatori importanti come Pezzella, Goldaniga, Gonzalez, Bruno Henrique e Lo Faso, ma tutti sono accomunati dal fatto che hanno deciso di lasciare Palermo dopo la retrocessione in Serie B. Un fatto normale per cercare nuovi stimoli lontani dalla piazza rosanero. Diverso, invece, il discorso per quanto riguarda Alessandro Diamanti che da Palermo è andato via controvoglia, ma Zamparini ha sostanzialmente deciso il suo destino mettendolo fuori squadra. Un caso spinoso che poteva essere gestito diversamente, magari non arrivando all'ultimo giorno di mercato.

Non solo uscite, perché il Palermo si è rinforzato con giocatori di categoria. Trattenuto Nestorovski, che con lo Spezia si è sbloccato con il primo gol in stagione, è arrivato Igor Coronado che sta già conquistando la piazza con le sue giocate e la sua qualità. È arrivato anche Bellusci in difesa, quel "cagnaccio ignorante" che chiedeva Tedino, oltre a Pomini, la tanto richiesta chioccia di Posavec. Tornando a parlare dell'attacco, invece, Trajkovski sembra rinato sotto la gestione Tedino, è rimasto Carlos Embalo, un giocatore che in Serie B ha dimostrato di saperci stare egregiamente, ed è arrivato un terzo bomber come Gaetano Monachello che può farsi trovare pronto alle spalle di Nestorovski e La Gumina.

L'unico reparto rebus resta il centrocampo dove è arrivato un giocatore di livello come Eddy Gnahoré, ma attualmente è solo un rincalzo vista la sua forma fisica e parte alle spalle di Chochev e Jajalo. Due giocatori che non sono di qualità assoluta, ma che finora non hanno neanche fatto partite negative. C'è anche Radoslaw Murawski che scalpita per dimostrare le sue qualità. Il centrocampista è uno dei tre polacchi arrivati questa estate a Palermo. Degli altri due abbiamo visto in campo Szyminski che ha sorpreso positivamente, mentre attendiamo di vedere in campo Dawidowicz. Per tutti e tre sarà la prima vera stagione ad alti livelli, vedremo la loro resa. Insomma, la squadra sembra competitiva per il campionato di Serie B, anche se si poteva fare qualcosina in più.
ACQUISTI: Eddy Gnahoré (Napoli), Igor Coronado (Trapani), Radoslaw Murawski (Piast Gliwice), Przemyslaw Szyminski (Wisla Plock), Giuseppe Bellusci (Leeds), Pawel Dawidowicz (Benfica B), Alberto Pomini (Sassuolo), Andrea Ingegneri (Pordenone), Gabriele Rolando (Sampdoria), Carmine Setola (Cesena), Luca Maniero (Crotone), Gaetano Monachello (Atalanta), Aljaz Struna (Carpi, fine prestito), Antonino La Gumina (Ternana, fine prestito), Davide Petermann (Carrarese, fine prestito), Luca Fiordilino (Lecce, fine prestito), Andrea Accardi (Modena, fine prestito)

CESSIONI: Giuseppe Pezzella (Udinese), Edoardo Goldaniga (Sassuolo), Giancarlo Gonzalez (Bologna), Bruno Henrique (Palmeiras), Leonardo Marson (Sassuolo), Gennaro Ruggiero (Torino), Simone Lo Faso (Fiorentina), Fabrizio Alastra (Prato), Andrea Fulignati (Cesena), Paolo Grillo (Siracusa), Cephas Malele (Varzim), Accursio Bentivegna (Carrarese), Roberto Pirrello (Livorno), Davide Monteleone (Sicula Leonzio), Carmine Setola (Cesena), Shaqir Tafa (Monopoli), Simone Giuliano (Sicula Leonzio), Francesco Bonfiglio (Sicula Leonzio), Simon Makienok (Utrecht), Rosario Costantino (Fano), Rosario Maddaloni (Fano), Housem Ferchichi (Vicenza), Roberto Vitiello (svincolato), Sinisa Andelkovic (svincolato), Alessandro Gazzi (risoluzione), Alessandro Diamanti (risoluzione), Roland Sallai (fine prestito), Toni Sunjic (fine prestito).

PROBABILE FORMAZIONE (3-4-1-2): Posavec; Cionek, Struna, Bellusci; Morganella (Rispoli), Chochev, Jajalo, Aleesami; Coronado; Trajkovski, Nestorovski. Allenatore: Bruno Tedino.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php