Live Sicilia

MERCATO ROSANERO

Rosanero su Di Carmine e Macheda
La Gumina e Lo Faso col Brescia


Articolo letto 8.380 volte

I rosanero sempre a caccia di un attaccante contro i lombardi potrebbero schierare un'attacco tutto palermitano per l'assenza dei nazionali.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Dodici giorni per definire la rosa con nuovi acquisti e cessioni, programmate o meno, che porteranno alla seconda giornata di campionato, attualmente in programma contro il Brescia il prossimo 2 settembre al 'Rigamonti' con la società rosanero che ha chiesto ufficialmente lo spostamento vista la contemporaneità della sosta della serie A per le nazionali e la conseguente assenza di quasi tutta la formazione titolare dei rosanero. Il mercato del Palermo si orienterà dunque in questi ultimi giorni di agosto proprio in direzione di una strategia che possa fornire al tecnico Tedino le migliori scelte possibili proprio nel caso in cui le rappresentative nazionali dovessero privarlo dei suoi uomini per impegni intorno al mondo.

L'attacco resta dunque la priorità per il ds Fabio Lupo che dopo aver riempito l'ultima casella dei portieri, ingaggiando il giovane Maniero dal Crotone che andrà ad unirsi a Posavec e Pomini, cercherà di rinforzare ulteriormente il reparto offensivo dei siciliani con u un elemento che conosca bene la serie B e porti con sè una buona media realizzativa nella categoria. Ai nomi già menzionati negli ultimi giorni (Antenucci e Caputo con quest'ultimo finito all'Empoli dall'Entella e l'altro in procinto di seguirlo dalla Spal in Toscana) vanno aggiunti infatti una serie di opzioni che il ds rosanero tiene in considerazione. A quelle che portano a Macheda del Novara e Cacia dell'Ascoli, sull'ex United c'è da registrare l'interesse forte del Parma mentre per il bianconero quello di Cremonese e Salernitana, seguono a ruota anche Di Carmine del Perugia ed il brasiliano Paulinho.

Se sull'attaccante degli umbri il club di viale del Fante tentenna però sulla cifra richiesta (1,5 milioni la valutazione a fronte dei 700 mila offerti dal Palermo, ndr) con un rilancio che potrebbe non arrivare, per quanto riguarda l'ex Livorno tutto sembra arenarsi sulle condizioni fisiche del calciatore ed il contemporaneo interessamento del Bari di Fabio Grosso. Un'incognita intanto quella che porterebbe i siciliani al danese classe '93 Nicolai Brock-Madsen, in forza al Birmingham ma vicino alla rescissione del contratto con gli inglesi.

Con Tedino che, stando alle sue ultime dichiarazioni, non vorrebbe rinunciare nè a Lo Faso nè tantomeno ad Embalo le casella degli attaccanti che possono fungere da centravanti puri resta dunque occupata dai soli Nestorovski e La Gumina (ieri autore di una doppietta nell'8-0 in amichevole contro il Mazara). Proprio l'ex bomber della Primavera, protagonista nel terzo turno eliminatorio in Coppa Italia contro il Cagliari, sembra essere il candidato numero uno a rilevare contro il Brescia il posto del macedone impegnato insieme al connazionale Trajkovski (quattro gol per lui col Mazara) in nazionale. Al fianco nel numero 20 Tedino potrebbe dunque giocarsi la carta della coppia tutta palermitana proprio con Lo Faso. Il fantasista della cantera rosanero dopo aver rifiutato l'offerta dei francesi del Monaco sembrava pronto ad un trasferimento al Sassuolo anche se l'alta considerazione che Tedino ha del classe '98 sembra aver bloccato la trattativa con gli emiliano.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php