Live Sicilia

parla zamparini

"Buon punto di partenza
Serviva qualità di Coronado"


Articolo letto 3.021 volte

Le parole del patron rosanero il giorno dopo l'eliminazione in Coppa Italia per mano del Cagliari.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Un punto d'inizio in vista del campionato di Serie B dove bisognerà essere protagonisti. Pensa positivo il patron del Palermo Maurizio Zamparini il giorno dopo il ko in Coppa Italia contro il Cagliari ai rigori: "È un inizio giusto, è un Palermo un po' timoroso che deve capire quali sono le sue qualità, ma è stato positivo che ho visto una squadra - racconta Zamparini al sito ufficiale del club rosanero - Il Cagliari non era debole, siamo rimasti in palla anche noi. Eravamo una formazione alla pari, è certo che qualche giocatore ieri sera è sceso in campo con un po' di timore che poi è passato. Mi è piaciuto in particolar modo il secondo tempo".

Parlando della prestazione di ieri, Zamparini si concentra sul alcuni singoli: "Quelli nuovi devono entrare ancora in palla, non si può pretendere dal polacco (Murawski, ndr) che entri dentro in partita appena arrivato da noi - commenta - deve prendere dimestichezza con il nostro campionato. Sono contento, però, di tutti i giocatori, soprattutto Aleesami che in questo momento è in forma piena. Posavec è sempre stato un buon portiere, è giovane e può fare degli errori, ma a Palermo non perdonano nulla. Lui ha carattere e farà un buon campionato".

Adesso bisogna pensare al campionato di Serie B e Zamparini ribadisce la propria fiducia nei confronti del tecnico Bruno Tedino: "Io ho fiducia nel lavoro di Tedino, sicuramente bisogna sapere che tutte le partite saranno combattute. L'importante è che questa squadra combatta, vedo che tutti i ragazzi mettono passione e credono negli insegnamenti del mister. Bisogna vedere dopo 10-12 partite come ci si indirizza. Io ritengo che il Palermo abbia un vantaggio su tutte le altre visto che ha l'intelaiatura dello scorso anno con giocatori d'esperienza. Poi, ripeto, ho fiducia nel lavoro del nostro allenatore".

Chiosa finale di Zamparini sul mercato in attacco del Palermo: "Spero che non esca nessuno, tranne quelli che avevamo detto all'inizio che hanno bisogno di andare a giocare fuori come Bentivegna e Malele. Spero che Diamanti trovi una squadra. Le indicazioni che mi darà l'allenatore saranno fondamentali, se mi dirà di cercare una punta lo faremo. Ieri sera, però, ho notato una cosa importante: ci mancava la qualità di Coronado, un handicap importante. Lui è quello che fa le giocate che ci fanno vincere la partita".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php