Live Sicilia

podismo

25esimo Trofeo Città di Ravanusa
Al via anche Ala Zoghlami


Articolo letto 558 volte

Per l’atleta del Cus Palermo, reduce dai mondiali di Londra, si tratta della prima uscita ufficiale dopo l’impegno iridato.

VOTA
0/5
0 voti

RAVANUSA (AGRIGENTO) – Reduce dai Campionati mondiali di Londra, primo atleta siciliano a parteciparvi dopo ben 26 anni (Antibo, Tokio 1991 n.d.r.) Ala Zoghlami sarà ai nastri di partenza del 25° Trofeo podistico ACSI Città di Ravanusa, in programma nella cittadina dell’agrigentino mercoledì 16 agosto. Per l’atleta del Cus Palermo, campione italiano nei 3000 siepi, si tratta della prima uscita ufficiale dopo la competizione iridata che lo hanno visto sfiorare per soli 32 centesimi l'ingresso in finale. Migliore dei suoi colleghi italiani (e terzo assoluto degli europei) nella prima batteria di qualificazione Ala Zoghlami ha anche migliorato il suo PB nei 3000 siepi facendo segnare il tempo di 8’26’’18.

A Ravanusa l’allievo di Polizzi se la dovrà vedere con altri due azzurri Giuseppe Gerratana e Carmelo Cannizzaro entrambi allenati da Salvo Pisana; entrambi modicani, il primo in forza all’Aeronautica Militare, ha di recente ritoccato il proprio PB nei 3000 siepi e ha già vinto a Ravanusa nel 2012 e nel 2013. Cannizzaro è atleta giovane ed emergente, tesserato per la Running Modica, ha chiuso, di recente, al quarto posto la finale dei 2000 siepi agli European Youth Olympic Festival, disputati in Ungheria. Start list arricchita anche da due atleti africani, il ruandese Pontien Ntawuyirushintege 29 anni, atleta tesserato per l’Atletica Terni e il keniano Sammy Kipngetich, stessa società di appartenenza ma più giovane di tre anni del compagno di squadra.

La manifestazione del 16 agosto è organizzata dall’ACSI Sicilia con la collaborazione della Pro Sport Ravanusa, della Presidenza dell’Assemblea regionale siciliana, del Comune di Ravanusa, della Fidal e dell’azienda Cuttitta. Due le gare in programma, quella di 6 chilometri riservata ai master e la gara dei top di 8 chilometri, con la novità del montepremi per i primi 20 classificati.

RUNCARD E TROFEO CITTÀ DI RAVANUSA INSIEME PER CORRERE – La manifestazione del 16 agosto gode anche della stretta collaborazione di RUNCARD; in occasione del trofeo, infatti, oltre alla promozione della stessa tessera dalle tante opportunità, la consegna dei premi, sarà l’occasione per promuovere anche la Roma Half Marathon Via Pacis in programma a Roma il 17 Settembre e strettamente legata alla RUNCARD.

CORRE E SI STA IN SALUTE – Per tutta la durata della manifestazione sarà presente l’unità mobile dello staff medico di fisioterapia applicata allo Sport del Dottor Nigro; nell’occasione sarà garantita l’assistenza sanitaria a tutti i partecipanti.

L’ALBO D’ORO – Hanno alzato il trofeo, tra gli altri, Francesco Bennici, Vincenzo Massimo Modica, Benzon Barus, Paul e Jonas Coech, Giuseppe Gerratana (ultimo italiano a vincere nel 2013) e Feliciene Muithira il ruandese che lo scorso anno vinse a Ravanusa dopo aver sbancato il Giro podistico Internazionale di Castelbuono. Il record di successi al Ravanusa spetta a Salvatore Vincenti (Fiamme Gialle Roma) 1995, 1996, 1998, 1999.

IL TROFEO PODISTICO ACSI CITTÀ DI RAVANUSA TRA SPONSOR E SOSTENITORI – Indispensabili, senza di loro le manifestazioni non avrebbero lo stesso successo. Il Trofeo si avvarrà della collaborazione con Cavagrande, Latte Sole, Sicilpetroli, Dompè, Primary, Antico Cotto, Ibla Europe, Studio di Fisioterapia Nigro, Pasticceria La Mattina, Taibi Formaggi, Mizuno e Mega Hobby.

GRANITA E CABARET NEL POST GARA – Terzo tempo all’insegna del rinfresco e dello spettacolo; subito dopo la gara, ad atleti ed accompagnatori sarà offerto un bicchiere di granita. Al termine della premiazione, spettacolo di cabaret.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,20,sotto-articolo.php