Live Sicilia

pallanuoto - a2

Doppio colpo per Muri Antichi
Arrivano Ruggieri e Aiello


Articolo letto 313 volte

Il team etneo ha chiuso le operazioni in entrata per il portiere ed il ritorno del centro-boa.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA – Dopo aver definito l’arrivo di Poppy Ajosa, puntellando prima di tutto lo staff tecnico, in casa Muri Antichi ecco che arrivano i primi colpi di mercato per sistemare la rosa a disposizione per il prossimo campionato di serie A2. Dallo Sporting Lodi arriva il portiere Pierluigi Ruggieri, classe ’90, nuovo numero 1 della Famila che andrà a sostituire Egon Jurisic. Ritorna alla base invece Emiliano Aiello, giovane già nel giro della nazionale giovanile e dopo l’esperienza in B con l’Acese ricoprirà in casa Famila l’importante ruolo di centro-boa.

“Non posso che ringraziare lo staff dello Sporting Lodi – afferma il neo portiere della Famila Ruggieri – su tutti il direttore sportivo e il responsabile dell’impianto. Per me è un grande stimolo, all’inizio nemmeno ci credevo. L’anno scorso c’era un grande portiere come Jurisic a difendere i pali dei Muri Antichi, per me sarà quindi una sfida nella sfida. Ho avuto l’onore di giocare con Ciccio Malato, mi ha sempre parlato della grande tradizione della pallanuoto a Catania. Il progetto dei Muri Antichi punta molto sui giovani, ed essendo anche allenatore non posso che esserne felice. Mi mancherà un po’ questo ruolo ma chissà se la società mi darà la possibilità di poter allenare. Io mi metto a disposizione, spiando già il lavoro del nuovo responsabile del settore giovanile Poppy Ajosa”.

“Sono pronto per questa nuova avventura – afferma con entusiasmo Aiello – la scelta dello scorso anno con l’Acese mi è servita per crescere, non mi sentivo ancora pronto per la A2. Nonostante gli infortuni ho lavorato sodo e non ho mai mollato. Adesso la grande occasione della serie A con i Muri Antichi. Sento la responsabilità ma allo stesso tempo sono orgoglioso per le persone che credono in me e non voglio deluderle. Punto ad un campionato di crescita personale e di squadra. Il mio sogno? Il settebello, lavoro per questo, ma adesso è tempo di pensare al presente, ovvero al prossimo campionato di A2 con i Muri”.

“Sono molto soddisfatto dell’arrivo di Ruggieri e del ritorno di Emiliano Aiello – dichiara il presidente Spinnicchia –. Sono due ragazzi che, per motivi diversi, hanno voglia di rivalsa e di mettersi in mostra. Giocano in due ruoli importanti come quello del portiere e centro-boa, sarà importante il lavoro di mister Puliafito. Data la giovane età (classe 2000) prevedo che Aiello possa essere la vera sorpresa del prossimo campionato. Rimaniamo sul pezzo, a breve annunceremo altre operazioni di mercato grazie al lavoro del direttore sportivo Bellecci”.

“Ruggieri è un ragazzo di grande qualità – le parole del DS Bellecci – puntiamo molto su di lui. Persona seria nonché anche allenatore ed è un aspetto che mi è piaciuto. Abbiamo avuto ottime referenze da parte di alcuni coach, lo abbiamo cercato e lui neanche ci credeva. Ha voglia di dimostrare tanto. Per Aiello invece si tratta di un ritorno, con noi ha fatto un grande campionato con Scorza e l’esperienza in B con l’acese l’ha fortificato. Un ragazzo ambizioso e gran lavoratore. È stato nel giro della nazionale e gli stiamo affidando il ruolo di centro-boa in serie A. Sa che dovrà lavorare tanto perché i ritmi della A sono tutt’altra cosa. Speriamo che Emiliano possa fare da tramite per altri ragazzi che ambiscono al raggiungimento di una calottina in serie A con i Muri Antichi”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php