Live Sicilia

nazionale

Ventura ct dell’Italia fino al 2020:
“Vogliamo sorprendere ai Mondiali”


Articolo letto 390 volte

Ad annunciare il prolungamento di contratto è stato il presidente della FIGC Carlo Tavecchio.

VOTA
0/5
0 voti

FIRENZE – Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, ha annunciato il prolungamento del contratto di Giampiero Ventura quale ct della Nazionale azzurra fino all'Europeo del 2020. "Ringrazio Tavecchio che mi ha dato fiducia, non tanto per quello che è stato fatto ma alla luce di quello che si vuole fare. E' una fiducia che mi dà ulteriori stimoli, nella convinzione assoluta di poter fare qualcosa di importante". Questa la reazione del ct azzurro Gian Piero Ventura dopo il rinnovo alla guida della selezione italiana. "Abbiamo tre obiettivi: qualificarci per il Mondiale, essere la sorpresa del Mondiale ed essere i favoriti per l'Europeo", ha aggiunto il ct, sottolineando che "essere fra i favoriti con una nazionale dall'età media di 25 anni significherebbe avere costruito qualcosa di veramente importante".

"Gli stage non so se saranno di più ma sicuramente ci saranno perché sono stati quasi fondamentali, avevano la finalità di prendere per mano tutti i giovani di grandi potenzialità, magari alcuni non pronti ma poterli far diventare pronti – ha detto Ventura in merito ai prossimi stage della Nazionale in vista del mondiale di Russia 2018 –. Tutti gli allenatori ci hanno dato grandi disponibilità. Dobbiamo rifarli con lo stesso entusiasmo e la stessa voglia dello scorso anno di sentirsi tutti parte integrante del progetto. Oggi non c'è un solo giocatore in Serie A che non ambisca a vestire la magia azzurra".

"Jorginho? Sono sorpreso e anche un po' stupito dalle sue parole. Lo ritengo uno dei migliori interpreti del suo ruolo di metodista – ha replicato Ventura allo sfogo del centrocampista del Napoli che aveva accusato il commissario tecnico di non prenderlo in considerazione per la maglia azzurra –. Per come stiamo giocando ora non c'è un ruolo per lui ma se un domani avremo la necessità di giocare con il metodista verrà sicuramente preso in considerazione".

Il commissario tecnico della nazionale, Gian Piero Ventura, non nasconde la sua preoccupazione e "un filo d'ansia" per il rischio di scarso impiego di diversi giovani azzurri che hanno cambiato squadra quest'anno. In particolare Ventura si è soffermato sul passaggio di Bernardeschi alla Juventus e di Pellegrini alla Roma: "Bernardeschi è andato in una squadra ricca di giocatori in fase offensiva - osserva Ventura-, mi auguro che avrà maggiore spazio possibile. Pellegrini è un giocatore sul quale l'Italia punta, ma è evidente che entra a far parte di un centrocampo folto e il mio augurio anche in questo caso è che si guadagni il posto, perché deve giocare per dimostrare chi è e chi vuole diventare".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php